Gioco legale e responsabile

News

Phil Hellmuth chiede la rivincita: ad High Stakes Duel sarà di nuovo contro Tom Dwan

Tramite un tweet sul suo account ufficiale, Phil Hellmuth ha annunciato la rivincita contro Tom Dwan ad High Stakes Duel. ‘durrrr’ non può rifiutarsi, perché è nella facoltà del perdente cercare di rifarsi. Dwan può chiudere i conti vincendo tre partite consecutive prima del Round 6, oppure due dal Round 5 in poi.

Scritto da
06/09/2021 13:32

726


Ci ha messo forse qualche giorno più del previsto, ma alla fine Phil Hellmuth ha rotto gli indugi e ha reclamato la possibilità di riprendersi il maltolto, sfidando Tom Dwan in un nuovo match di High Stakes Duel.

Dopo la batosta dello scorso 26 agosto, in molti hanno pensato che il Poker Brat potesse semplicemente alzare bandiera bianca, visto il dominio di ‘durrrr’, e con il passare dei giorni questa tesi stava prendendo sempre più piede. Ma Hellmuth ha zittito i suoi critici, tornando all’attacco.

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
Phil Hellmuth e Tom Dwan

Phil Hellmuth e Tom Dwan (credits: Phil Hellmuth Twitter account)

 

Il guanto di sfida è lanciato

“Ho scritto al mio amico Tom Dwan, per fargli sapere che lo sfido ufficialmente per un match ad $200.000 ($400.000 in totale) su High Stakes Duel”, ha scritto Phil Hellmuth sul suo profilo Twitter ufficiale.

“Tom è un giocatore davvero davvero forte, e mi ha battuto nell’ultimo match”, ha aggiunto il recordman di braccialetti nella storia delle World Series of Poker. “Sono sicuro che il prossimo round sarà una battaglia! #POSITIVITY”.

Ecco il tweet originale:

Phil Hellmuth oltre le regole

Tecnicamente, chi pensava che Phil Hellmuth potesse evitare nuovamente lo scontro con Tom Dwan avrebbe avuto più che ragione. Secondo le regole di High Stakes Duel, infatti, lo sconfitto avrebbe solo 72 ore di tempo per esercitare il diritto alla rivincita.

Tag: