Vai al contenuto

Pokerstars EPT Sanremo – Day 1A

Cosi’ il gran giorno e’ arrivato, e Sanremo e’ improvvisamente diventata il centro del mondo. L’assalto al titolo EPT detenuto da Jason Mercier e’ iniziato ieri per 578 players, una cifra impressionante, che in quanto ad eccezionalità fa il paio con i 198 italiani presenti alla prima giornata del Pokerstars EPT Sanremo 2009.

Da record anche la prima eliminazione, che ha coinvolto un player italiano rimasto anonimo anche perchè scappato via prima di potergli chiedere il nome (e forse è meglio così…). Il torneo di questo nostro connazionale è durato appena 1 minuto e mezzo: il tempo di fare call al mini-raise preflop di un avversario, insieme ad altri 4 giocatori. Dopo il flop 6 7 10 checkato da tutti si arriva al turn 8, con il nostro misterioso amico che punta 1000 chips, mentre uno degli avversari va allin e lui fa instant call con…10 J off suited!!! L’altro ha Q9 per una scala chiusa al turn. Il river 5 non cambia nulla, per cui i 5.300€ di buy-in durano circa 90 secondi per questo nostro "frettoloso" connazionale, che però è in buona compagnia, in quanto ad uscite precoci: eliminati durante il primo livello di questo Pokerstars EPT Sanremo Gino Alacqua (AK vs KK di un avversario che tengono), il professor Musso, Venneri, Greg Raymer e "Domingo32" Iannone.

Poco dopo li seguono Lusso,  "LuisGallo" Caramatti e Annette Obrestad. I vips presenti a questo day 1A sono molti ma non moltissimi in quanto, come è consuetudine, molti dei migliori scelgono il day 1B, in modo da entrare "in temperatura" e arrivare più concentrati.

Le eliminazioni si susseguono a ritmo forsennato: tra di esse quelle di Candio, Piva e del pro di Sisal Poker Dario Alioto. Quando si entra all’ultimo livello della giornata la stanchezza inizia a giocare brutti scherzi. Accade così che un cinese, al tavolo con il romano Mauro Corsetti (foto a destra), manda le sue ultime 6mila chips preflop, e Corsetti fa instant call da middle position. Foldano tutti fino al bottone che chiede a Mauro "ok ma con cosa hai fatto call?"…e così si scopre che le carte del romano sono sparite, prese inavvertitamente dal dealer. Errore di quest’ultimo ma anche probabile leggerezza di Mauro, che avrebbe potuto proteggere meglio le sue carte. Nella rabbia del romano, dunque, il cinese fa double up senza neanche arrivare allo showdown. Per la cronaca il fortunato asiatico aveva A8 off suited, mentre Corsetti QQ!!!!!!!

Si giunge pertanto all’annuncio di Thomas Kremser che decreta le ultime 5 mani – per ogni tavolo – della serata. Al termine rimangono dentro poco più di 200 players, comandati dal croato Dragan Galic (foto sotto) con 107.800 chips.

Ecco i primi di un chipcount ancora non ufficiale:

Dragan Galic 107.800
Govert Metaal 78.800
Nicolay Losev 78.000
Andrea Nunes 69.600
Erik Van Herr 66.000
Stefano Ruggieri 62.900
Tomas John Mitell 61.400
Alessandro Pastura 58.000

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Quindi il romano Nunes, Ruggieri e il pro di IR Lottomatica/PokerClub Ale Pastura stazionano ai primi posti, ma sono diversi i nostri connazionali ancora in gioco. Dovrebbero essere 55 gli "italians" sopravvissuti al day 1A, ma anche questa cifra, mentre scriviamo, non è ufficiale. I conteggi, dato anche l’elevatissimo numero di partecipanti, verranno diramati solo nella mattinata di oggi.

Per questo e molto altro vi rimandiamo al nostro Blog Live, in compagnia di Yaya, ilpizzopazzo, Stee Catsy e Tury, con i suoi fantastici video clips. L’appuntamento è allora alle 14 per il day 1B, che vedrà ai nastri di partenza più di 600 players, tra i quali Dario Minieri, Luca Pagano e Max Pescatori. Non c’è altro da aggiungere se non…Stay tuned!!!

 

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".