Gioco legale e responsabile

News

Pokerstars PCA 2009 Day1a

Scritto da
06/01/2009 00:00

5.880


Ha avuto inizio ieri una edizione – la quinta – del Pokerstars Caribbean Adventure, che fa prevedere diversi records. Primo fra tutti quello di presenze, visto che il primato di partecipanti dello scorso anno – 1136 – sembra destinato inesorabilmente a crollare, visti i 660 ingressi al Day 1A di ieri, e gli almeno altrettanti al Day 1B che si giocherà oggi. In realtà, le previsioni parlano di circa 1400 giocatori, il che porterebbe il montepremi a distruggere ogni record, e così l’entità del payout: l’anno scorso, Bertrand " ElkY" Grospellier incassò la cifra record di 2 milioni di $ tondi tondi. Quest’anno, è facile prevederlo, il vincitore riceverà una cifra ancora superiore.

Tra i 660 players accorsi all’Atlantis Resort (foto sopra) per il Day 1A c’erano dei nostri:

Antonino Venneri
Pier Paolo Ruscalla
Luca Pagano
Alessandro Meoni
Vito Branciforte
Fabio Pilato
Giovanni Nervo

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Molti di più sono previsti per oggi. Ci sono da considerare anche, oltre al buy-in impegnativo (9.700$+300$) anche la distanza, i costi di viaggio evidentemente elevati… tutti elementi che hanno concorso a fare scemare decisamente il numero di italiani presenti ai Caraibi, in controtendenza con gli ultimi EPT che avevano visto la nostra rappresentanza come la più nutrita. La leadership in questa speciale classifica sarà senza dubbio presa, in questa tappa, dagli USA. Per i giocatori statunitensi il PCA è un appuntamento classico, sia quando faceva parte del circuito WPT, sia adesso che rientra nella stagione EPT.

Non c’è stata molta fortuna per i nostri. Alessandro Meoni, dopo una partenza incoraggiante, si è visto risucchiare gran parte dello stack in una mano nella quale il pro italiano di Poker770 puntava forte su un flop con due carte a quadri, ma l’oppo ha chiamato per il proprio allin con un flush draw, e al turn è scesa una maledetta quadri. Il river non ha aiutato gli a a di Meoni che rimane shortissimo. Uscirà poco dopo.

Sorte simile per Luca Pagano, anch’egli partito in maniera più che discreta, ma poi trovatosi coinvolto in questa mano. Dopo raise preflop il board dice q 2 7 . Luca punta e l’avversario va allin. Il campione trevigiano di Pokerstars ci pensa a lungo, poi dichiara call girando a q , mentre l’avversario mostra k k . N+ssun A o Q a turn e river, e Luca resta con 3mila chips scarse. Anche lui, purtroppo, non riuscirà a risalire e verrà eliminato poco dopo.

Intanto si fa notare un Greg Raymer in forma, almeno fino a quando non le capita al tavolo Evelyn NG. La pro di Bodog entra praticamente in tutti i piatti di "the fossilman", in una vera e propria guerra di chips. E la tattica si domostra efficace, perchè il suo stack cresce, mentre quello di Raymer "dimagrisce". Ecco qui sotto Evelyn e Greg, poco prima dell’inizio della loro "guerra" personale…

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il PCA di Daniel Negreanu finisce circa a metà giornata quando, rimasto short, manda gli ultimi 7k su flop 9 5 4 con 5 7 , ma incappa nel call di un avversario con j j . Il resto del board è 9 j e la corsa di "KidPoker" finisce qui.

A fine del Day 1A rimangono 188 players, tra cui l’ultimo dei nostri a cadere è stato Pier Paolo Ruscalla, short a circa 10mila chips dopo essere stato sopra average per gran parte della giornata e quindi player out nelle fasi finali.

Davanti a tutti, al termine delle ostilità, siede Felipe "mojave14" Ramos, primo brasiliano di sempre ad andare a premio in un EPT (13° a Sanremo lo scorso anno, ndr). Felipe è netto chipleader con oltre 360mila chips, ma diamo un’occhiata ai primi dieci:

Felipe Ramos 360.100 (foto a sinistra)
Sergey Rybachenvo 250.100
Charles Furey 233.100
David Michell Baker 219.600
Ralf Westphal 210.900
Edward Sabat 209.000
Grant Hinkle 205.900
Jonathan Little 201.900
Keven M. Stammen 167.900
Marcin Horecki 167.300

Oggi, con inizio alle 18 ora italiana, parte il Day 1B, con molti italiani in gara: tra loro certamente Dario Minieri, il giocatore italiano più celebre al momento, e Salvatore Bonavena, appena laureatosi primo italiano campione EPT, a Praga. Ma saranno almeno una ventina, i nostri potenziali protagonisti, da Blanco a Isaia, fino al nostro "wodimello" De Michele. Potrete avere notizie di tutti seguendo il nostro Blog Live in compagnia della splendida Yaya…Stay tuned!!!