Gioco legale e responsabile

Online

Gennaro Imperatore vola dagli Spin 25 ai 100: “se giochi il tuo A-Game difficilmente ti batteranno”

Intervista con il grinder Gennaro Imperatore che in un anno è riuscito a scalare tutti i livelli degli Spin and Go ed ora è atteso alla sfida più dura.

Scritto da
21/08/2019 17:45

1.840


Avevamo lasciato Gennaro Imperatore, grinder di Pokermagia, esattamente un anno fa alle prese con il livello 25 degli Spin and Go di PokerStars dopo aver battuto i 20 dei Velox .

Impe90, 28enne di Pozzuoli, in 12 mesi ha scalato tutti i livelli della nota poker room della picca rossa ed ora è pronto alla sfida delle sfide nei 100.

Gennaro, puoi raccontarci il tuo percorso negli ultimi mesi?

Si ai 25 sono stato un mese: ho giocato 2.000 Spin e fatto 80 CEV (chip ev). Sono così passato ai 50 dove ho sfiorato per pochi secondi il super jackpot da 500k che mi è passato sotto gli occhi. In quel mese sono andato molto male.

Il livello 50 immaginiamo sia molto duro. Confermi?

Se ai 25 è stato tutto facile e c’è molta action, il contrario si è rivelato ai 50.

 

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

 

Come mai? Gli avversari sono forti?

Il field è veramente tosto e senza liquidità condivisa è difficile trovare tanta action, spero che l’Italia torni sui suoi passi ed aderisca al progetto con Francia, Spagna e Portogallo.

Come sei uscito da questa situazione non semplice?

Con impegno e determinazione sono riuscito ad arrivare dove volevo, ma è stata dura, non lo nascondo: i reg sono schierati a tutte le ore.

Ed ora sei al top livello, ai 100, prime sensazioni?

Ho iniziato il livello da poco e mi sento fiducioso: sono convinto che posso fare bene anche a questo livello.

Quali sono i consigli più preziosi che ti hanno dato i tuoi coach durante il percorso che ti ha portato a giocare contro i più forti?

Ne cito due.  Il primo è di Giuseppe Murabito che mi ha sempre spinto a lavorare soprattutto sul mindset. Eros Zappacosta invece si raccomandava di giocare in maniera lineare e ordinata.

Cosa ti senti di dire agli altri grinder che stanno provando anche loro la scalata negli Spin?

È tutto racchiuso in quello che mi hanno consigliato i due miei coach: mindset e serenità in game. Quando si è bravi e si gioca il proprio A game con serenità, è difficile essere battuti.

LEGGI LE RECENSIONI DEI PRINCIPALI BOOKMAKERS ITALIANI: CARATTERISTICHE, SOFTWARE E BONUS

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento