Gioco legale e responsabile

Online

Patrick Leonard: “Non sono io lo SCOOP Player of the Year”. PokerStars incorona “Zapa”

Patrick Leonard si è accordo di un punteggio errato nella leaderbord dello SCOOP, ha avvisato PokerStars che ha subito corretto l’errore. La poker room ha riconosciuto a ‘pads’, e agli altri player coinvolti nel calcolo sbagliato, un indennizzo: Leonard lo ha devoluto in beneficenza.

Scritto da
03/05/2021 12:00

583


Lo SCOOP è ormai agli archivi, ma qualche giorno fa è nato un piccolo giallo, risolto in pochissimi minuti, che ha coinvolto Patrick Leonard, uno dei più forti giocatori di poker professionisti a calcare i territori virtuali dell’online.

A ‘pads’, infatti, era stato attribuito erroneamente il titolo di Player of the Year della leaderboard. È stato lo stesso Leonard a rendersi conto che il suo punteggio era più alto di quanto avrebbe dovuto e a contattare la poker room.

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
Patrick Leonard

Patrick Leonard

 

‘pads’ o ‘zapa’?

Patrick Leonard ha taggato PokerStars su Twitter, convinto di aver ricevuto 30 punti che non gli spettavano per un 13° posto in un torneo SCOOP da $1.000, punti che non avrebbe dovuto ricevere in quanto, da regolamento, gli eliminati in bolla non dovrebbero ottenere nulla.

“Zapa è il giocatore che dovrebbe vincere la classifica e io voglio che sia lui a farlo. Potrei aver sbagliato, ma credo che sia successo proprio così”, ha specificato ‘pads’.

A quel punto è partita la verifica da parte di PokerStars, arrivata nel giro di una manciata di minuti. Il pro di partypoker è stato dunque ‘retrocesso’ dal 1° al 3° posto nella classifica generale SCOOP Player of the Year, e dal 1° al 2° nella classifica dei tornei con denominazione High.

PokerStars risolve la questione

‘Zapa’, player russo, è scalato dunque in prima posizione, laureandosi giocatore dell’anno SCOOP. PokerStars ha comunque voluto riconoscere l’errore e le diverse dinamiche che una classifica sbagliata, a quanto pare comparsa sul sito durante tutto il festival, ha potuto comportare.

“Sappiamo che i giocatori che partecipano alle leaderboard le prendono molto seriamente e fanno tanti sacrifici per vincere”, si legge sul comunicato di Stars che Patrick Leonard ha condiviso sul suo profilo.

“Pertanto, pagheremo i due giocatori negativamente influenzati da questo problema, in base ai loro migliori risultati. Per te, questo significa che ti abbiamo accreditato $45.000, cioè l’unione del 1° posto nelle classifiche generali e High, oltre al tuo terzo posto (confermato) in quella Medium”.

Patrick Leonard cuore d’oro

“PokerStars ha un sacco di lavoro, ma si sono occupati subito di questa cosa, anche se non erano tenuti. Grande rispetto per loro, donerò tutto in beneficenza, ha twittato ‘pads’ a corredo del comunicato della poker room.

Non merito dei soldi per quanto sono scarso a badugi e 5 card draw, credetemi, ha concluso Patrick Leonard.