Gioco legale e responsabile

Cash Game

Tom Dwan dimostra che essere card dead non è un problema per lui

Durante una partita cash high stakes, Tom Dwan ha deciso che era stufo di aspettare due carte buone e si è preso un bel piatto bluffando con 7-2. ‘durrrr’, di gran lunga il più esperto e forte giocatore al tavolo, ha fatto vedere cosa vuol dire giocare non con le carte, ma sull’avversario.

Scritto da
25/05/2020 14:00

3.121


Se le carte non vanno a Tom Dwan, Tom Dwan va alle carte. Permetteteci di riadattare per l’occasione il famoso detto popolare, per parlare di una mano apparentemente “semplice” che ‘durrrr’ ha giocato l’anno scorso durante una partita cash game high stakes.

Il teatro, per essere precisi, è il Triton NLH Cash Game delle Triton SHR Series di Londra, con piccolo buio da 3.000 sterline, grande buio da 6.000 e straddle sempre da 6.000 sterline.

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
tom dwan bluff

Tom Dwan prepara il bluff

 

Lo svolgimento della mano

Ad aprire il gioco, con un rilancio da 18.000 sterline, è Elton Tsang con 3 3 . Qiang Wang da cutoff spilla K J e decide di appoggiarsi. Tan Xuan folda da bottone e così fa Esti Wang da small blind.

Da big blind, Tom Dwan ha 7 2 , una mano che la maggior parte dei comuni mortali avrebbe gettato nel muck. Invece, ‘durrrr’ decide di appoggiarsi, creando un piatto di 63.000 sterline.

Il flop è 5 9 9 . Dwan fa check, Tsang difende la sua coppia di 3 puntando 20.000 sterline e Wang folda le sue overcard. ‘durrrr’ ci pensa qualche secondo, e poi decide di rilanciare a 60.000 sterline. Tsang è in difficoltà e alla fine decide di foldare.

Curioso il siparietto a fine piatto:

Tom Dwan: progetto di colore!
Elton Tsang: progetto di colore?
Tom Dwan: no.

Essere card dead non è un problema per ‘durrrr’

Anche se non è il più elaborato dei bluff mai fatti da Tom Dwan in carriera, questa mano ci dimostra come un grande campione come lui abbia la skill e la forza per inventarsi mosse anche quando il mazzo è freddo, come si dice in gergo.

È lo stesso Lex Veldhuis, commentatore d’eccezione, a sottolineare come ‘durrrr’ avesse visto carte bruttissime in questa sessione di cash game, decidendo così di non aspettare una mano buona ma di sfruttare evidentemente l’hand history e la conoscenza del suo avversario, in questo caso Elton Tsang.

Tom Dwan bluffa con 7-2: il video

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento