Vai al contenuto

Andrea Ferrari vince il ticket per EPT Campione “stando a guardare”

Andrea Ferrari, vincitore della miniIPT leaderboardCi sono tanti modi per vincere un ticket EPT, ma quello di Andrea Ferrari è sicuramente tra i più comodi: guardando. E’ accaduto a Campione d’Italia, dove si sta disputando il Grand Final del MiniIPT.

Nettamente in testa alla leaderboard del circuito di PokerStars, Ferrari poteva essere insidiato dal solo Piero Compagnoni per la vittoria finale, che assegna appunto un ticket EPT al vincitore.

Si era nel bel mezzo del day 1B di ieri, quando lo stesso Compagnoni si è trovato coinvolto in una incredibile mano contro Michele Caroli.

Quest’ultimo rilancia preflop, Compagnoni 3betta e il “dr. Allin” flatta.

Il flop è j 2 8 , e i due fatalmente finiscono ai resti ma Piero scopre la pessima sorpresa: Caroli ha infatti a k per un colore nuts floppato, e le speranze del milanese sono ridotte al lumicino.

Gli a a di Compagnoni hanno appena l’1,82% di chance a questo punto, che diventano 0% al turn…

Piero Compagnoni: coolerato e sfortunato, ma sempre molto sportivoCaroli vince il monster pot, eliminando Compagnoni dal torneo e dalla corsa al primo posto nella leaderboard, e decretando di fatto Andrea Ferrari vincitore della stessa.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Quest’ultimo è peraltro riuscito a giungere al day 2 di oggi, seppure abbastanza corto con 16mila gettoni circa. Ma il suo torneo lui lo ha vinto già, e la sua permanenza a Campione d’Italia è destinata ad allungarsi: è proprio qui che – con ogni probabilità – Ferrari sfrutterà il ticket appena vinto.

Dal canto suo, Compagnoni non ha esitato a recarsi subito dall’avversario per complimentarsi: un gesto di grande sportività che gli fa onore.

Per lui, comunque, c’è la “consolazione” di un ticket IPT a scelta, medesimo premio che spetterà anche ai giocatori che chiuderanno la leaderboard al 3°, 4° e 5° posto.

I giochi per questi ultimi 3 posti, al momento occupati da Scatizzi, Brattoli e Pieraccini, sono ancora aperti: decisivo sarà dunque il prosieguo di questo torneo.

si ringrazia Andrea Borea – PokerStarsblog

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".