Vai al contenuto

California Split

California Poker (titolo originale California Split) è un film del 1974 diretto da Robert Altman – regista capace di apporre la firma su lavori immortali del cinema come M.A.S.H. o Nashville – dove viene raccontata la storia di amicizia e quindi la rincorsa di un sogno da parte di Bill Denny, giornalista con matrimonio fallito alle spalle interpretato da George Segal, e Charlie Waters, un Elliot Gould che qui è un consumato gambler da sempre alla ricerca della svolta ai tavoli da gioco.

La conoscenza e frequentazione fra i due farà nascere l’idea di vendere tutto per cercare la fortuna nelle case da gioco di Reno, dove Bill è chiamato a giocarsi il denaro di entrambi in una importantissima partita di poker, alla quale peraltro partecipa Amarillo Slim Preston, il quattro volte braccialettato WSOP che nel film veste i panni di se stesso.

La partita va bene, tanto che i due riescono a vincere la somma di 18.000 dollari, ma Bill è ormai inarrestabile: certo che quella che sta vivendo sia la sua serata fortunata, si sposta senza tregua tra i tavoli di blackjack, quelli della roulette ed infine ai dadi, dove le cose vanno perfino meglio di quanto sperato, ma è vera gloria? Una volta finito il brivido cosa resta?

Il film, con radici autobiografiche e scritto da Robert Walsh che nel film ricopre il ruolo di Sparkie, fu eletto negli Stati Uniti come una delle dieci pellicole più belle dell’anno da parte del New York Times, e nelle vesti di una commedia racconta il mondo delle sale da gioco in quegli anni avventurosi e folli dove internet era ancora là da venire e i gambler avevano volti severi e smaliziati.

Una pellicola che mette in guardia sul rischio di veder realizzati i propri sogni senza per questo abbandonare i toni scanzonati e ibridi che rendono ogni film di Robert Altman difficile da catalogare in un singolo genere.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Lo stesso Altman, parlando delle riprese, ebbe modo di dire: “Ciascuno era coinvolto nello spirito del film, c’era un senso di realtà che lo permeava perché un attimo prima eri al piano di sotto del Mapes casino a vincere e perdere denaro vero, mentre un istante dopo eri al piano di sopra sul set a girare il film”.

California Split” è insomma un classico di nicchia che, facendovi respirare un’atmosfera forse oggi irrimediabilmente perduta, saprà nello stesso tempo farvi riflettere e divertire.

I feel like a winner, but I know I look like a loser

MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI