Vai al contenuto

Dan Smith chop con Mercier: vince 2 milioni al Bellagio

Il Summer Super High Roller da 100.000$  (un aperitivo del Big One Drop) del Bellagio è finito con un maxi accordo tra Dan Smith, Jason Mercier, Tom Marchese e Jason Somerville che hanno deciso di “chopare” (dividersi) il montepremi rimanente (a 4 players left), in base ai dati suggeriti dall’ICM (Indipendent Chip Model)..

dan-smith

Dopo solo 17 ore dall’inizio dell’evento, i quattro top player hanno preferito chiudere la pratica il prima possibile, considerando gli impegni dell’evento dell’anno alle WSOP. Ed il punteggio del Global Poker Index è stato assegnato (sempre su preciso accordo dei 4 finalisti) in ordine di grandezza degli stack.

Dan Smith si è così aggiudicato il primo posto e soprattutto un assegnino da 2 milioni di dollari, in parte, “reinvestito” nel buy-in (da un milione) del Big One Drop, accordi di staking a parte. Il payout originario prevedeva 2,8 milioni per il vincitore.

Jason Mercier si è “accontentato” di 1,6 milioni che gli consentono di entrare nella top 10 dell’All Time Money List e di scavalcare Jamie Gold. Il player di PokerStars ha guadagnato 12,2 milioni di dollari (lordi, senza calcolare le quote di iscrizione ai tornei) nella sua carriera live. Nelle prime posizioni troviamo anche Adam Bilzerian, il fratello di Dan Bilzerian.

1 Dan Smith, $2,044,766*

2 Jason Mercier, $1,622,181*

3 Tom Marchese, $1,465, 451*

4 Jason Somerville, $1,347,352*

5 Doug Polk, $602,910

6 Matt Hyman, $430,650

7 Adam Bilzerian, $344,520

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

8 Gabe Kaplan, $258,390

9 Chris Klodnicki, $172,260

10 Pratyush Buddiga, $172,260

11 David “Doc” Sands, $172,260

*chop deal

L’aspetto curioso non è solo l’epilogo inedito di questo torneo ma la volontà preponderante dei players nel volere a tutti i costi un evento da 100.000$ di buy-in. D’altronde siamo a Las Vegas e fatti del genere possono succedere solo in Nevada.

In origine, gli organizzatori avevano pensato ad un “modesto” torneo da 10.000$. Ed i players hanno avuto ragione perché sono stati ben 66 regular a pagare l’onerosa quota di iscrizione: altri 21 hanno voluto fare re-entry, per un montepremi totale di 8,6 milioni.

Hanno partecipato tutti gli dei del poker presenti  in questo momento nella città delle luci ed oltre ai nobili nomi del payout, nel field troviamo Sorel Mizzi, Phil Hellmuth, John Juanda, Phil Galfond, Brian Rast, Martin Finger, Fabian Quoss, Philipp Gruissem. 

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.