Vai al contenuto

Le poker rooms di Las Vegas – seconda parte

Caesar-PalaceContinua il nostro viaggio sulla mitica strip tra le poker room di Las Vegas. Nella nostra top ten non potevano mancare luoghi sacri di Sin City che hanno contribuito a rendere il Nevada una delle terre più ambite di ogni pokerista.

Caesars Palace
Ispirato al mito dell’impero romano, per la sua maestosità è uno dei casinò Hotel più prestigiosi e famosi del mondo. Di proprietà di Harrah’s, nel caso dovesse essere venduto il Rio (vi sono alcune trattative in corso), le WSOP si disputeranno proprio al 3570 di Las Vegas boulevard sud. Costruito nel 1962 da Jay Sarno e costato al tempo 13 milioni di dollari. E’ passato di proprietà nel 2005.

La struttura è composta da cinque torri: Augustus, Centurion, Palace, Forum e Roman. L’area occupa 15.000 metri quadrati e l’Hotel ha circa 3.300 stanze. Il Caesars Palace è la sede del NBC Heads-Up Poker Championship, dove ogni anno viene assegnato il titolo al miglior giocatore nell’heads-up. Si disputa anche uno degli eventi più importanti del WSOP Circuit. La poker room del Caesars ha 62 tavoli aperti 24 ore su 24: oltre al texas hold’em si gioca ad altre discipline come seven card stud e omaha.

Per i tornei c’è una stanza riservata e si può giocare anche ad eventi con buy-in superiori ai 100 dollari: ogni giorno il 150$ è in programma alle 19, ora locale, mentre l’80$ alle 22. Per i mattinieri si iniziano le danze alle 9 con il 65$. E’ noto il torneo del week-end da 220$ di buy-in. In autunno vi è una serie di eventi speciali: il Caesars Classic tournament. Ce n’è per tutte le tasche, ad iniziare dai satelliti con pochi dollari.  E’ una delle sale più divertenti ed i dealer sono famosi per la loro abilità. Per il cash gli appassionati possono trovare un’offerta completa 3/6$ Limit Hold’em ed anche livelli più alti, 1/2$ No-limit Hold’em, e Omaha Hi/Lo 6/12$. Vicino alla poker room c’è una delle sale scommesse più spettacolari degli Stati Uniti, dove è possibile seguire i migliori eventi sportivi su dei mega monitor al plasma.

MGM Grand
Fuori il leone dorato veglia sulla maestosità di MGM Grand, dentro sguazzano gli squali in attesa di qualche appetitoso fish. La room si trova alla destra dell’ingresso del casinò e sono molti i pesci di piccola taglia che entrando ed escono trovandosi quasi per caso incastrati nelle reti di uno dei posti più perigliosi di Las Vegas; il professionista è sempre dietro l’angolo, pronto a spennare il giocatore occasionale o quasi.

MGM GrandLa poker room è ampia ed offre in particolare giochi Limit Hold’em da 3/6$ e 4/8$. Fate attenzione, farvi male è un attimo. La  sala è dotata di 22 tavoli per non fumatori ed è aperta 24 ore su 24. L’azione è garantita con Limit e No-Limit Texas Hold’em, 7Card Stud, Omaha, e Mixed Games, una delle novità della Strip. Dal lunedì al venerdì sono in programma tornei da 65$ di buy-in ma attenzione alla sveglia perché l’inizio è previsto per le 11 del mattino e si sa che per molti pokeristi è l’alba. Dalla domenica al giovedì invece sono in programma eventi da 80$ con inizio alle 19 locali. Una curiosità: MGM è sempre in linea con la sua nota politica di confort e comodità ed offre ai giocatori la possibilità di massaggi direttamente al tavolo.

Wynn
E’ uno dei Casinò Resort più innovativi della Strip. Nei tavoli cash sono seduti regular molto forti e temibili. La room è composta da 26 tavoli. L’offerta gioco è simile a quello del Bellagio; entrambi hanno card shufflers automatici e dealer molto efficienti. E’ uno dei pochi casinò che offre tornei con buy-in superiori ai 100 dollari naturalmente per tutto l’anno. Durante il periodo delle WSOP su tutta la Strip c’è un’ampia scelta. Interessanti anche i satelliti per tutte le tasche. Anche al Wynn sono al centro dell’action i Mixed Games, Hold’em, Pot limit Omaha e Omaha Hi Lo. La room è nota per il classico torneo quotidiano da 120$ con inizio nel pomeriggio.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

The Mirage
L’azione è garantita nella room del Mirage: l’offerta prevede un’ampia gamma di tornei, sia no limit che limit. Per il cash game i tavoli più frequentati sono il 5/10$ Omaha Hi Lo e 3/6$ No Limit Hold’em ma attenzione che si possono trovare anche giochi High Roller 200/1000$ (ed anche limiti più alti) riservati naturalmente a professionisti milionari.

MirageRitornando sulla terra, al Mirage si punta molto sui sit-and-go e vi sono jackpot che partono da 5.000$ per arrivare a 50.000$ se riuscite a chiudere una scala reale. I tornei quotidiani sono da 60$-80$ di Buy-in ed in alcuni vi è anche la formula della taglia: ad ogni giocatore eliminato guadagnate 25$. Il torneo più importante si disputa venerdì notte ed ha un buy-in da 150$.

A costo di essere ripetitivi, la nostra raccomandazione è sempre la stessa: rispettate sempre il vostro bankroll e sedetevi solo ai tavoli a misura delle vostre tasche. E’ vero, siete a Las Vegas, ma solo così riuscirete realmente a divertirvi, giocando sempre in modo responsabile (fine seconda parte).

Luciano Del Frate

Le poker rooms di Las Vegas – prima parte

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI