Vai al contenuto

Poker Live: De Michele a premio e Donnini cerca il bis alle WSOPC, Imsirovic hot a Las Vegas

Poker Live che si accende a rimbalzo di linea, tra il Vecchio Continente e gli Stati Uniti. Non c’è pandemia che sembra fermare la passione dei giocatori, con i players italiani pronti a mettersi in evidenza. Vediamo cosa è successo ieri.

Poker Live: De Michele e Mairhofer a premio

Il poker live prova a tingersi di azzurro alle WSOPC in corso al King’s Casinò. L’evento#11 vede i due nostri alfieri centrare la zona premi, ma senza proseguire la cavalcata verso il ring. In 29 sono tornati per l’atto finale del €440 6-Max PLO e i 91.850 euro di premio sono spartiti su 27 posizioni: cash minimo di 916€, fino a raggiungere la prima moneta da 20.285 euro. Dunque bastano appena due eliminazioni per centrare le ricompense.

EPM
Alessandro De Michele

Alessandro De Michele e Ivan Mairhofer non si fanno pregare, con il piazzamento a premio. Una volta scoppiata la bolla la discesa si fa intensa e a metà percorso “Woodimello” è costretto alla resa in sedicesima piazza per 1.236 euro. Non va molto meglio ad Ivan che vede scorrere i titoli di coda due posizioni dopo: si avvia alle casse come 14° classificato e riceve in cambio 1.376 euro. Il trionfo finale è tutto per Manuel Stepper. Il tedesco beffa tutti nella discesa al titolo, con il ring messo alle dita e ben 20 mila bigliettoni ad accendere la vittoria.

Il payout

1 Manuel Anton Stepper Germany € 20.285
2 Amit Ekstein Israel € 13.691
3 Jochen Manfred Kaiser Germany € 9.424
4 Sebastian Slavo Simovic Slovakia € 7.684
5 Christian Hristov Stoyanov Bulgaria € 6.127
6 Alexander Sazhinov Russian Federation € 4.707
7 Andriy Lyubovetskiy Ukraine € 3.425
8 Vlado Sevo Austria € 2.482
9 Templar Greece € 2.051
10 Clement Leon Armand Von Bueren Switzerland € 1.740

Poker Live: Donnini cerca il bis di anelli

Alle WSOPC le varianti vanno di moda e così il poker live cambia spesso target al King’s. Sta di fatto che nel €2.000 8-MAX PLO in 59 hanno risposto presente e altri 30 hanno versato il re-entry. 89 paganti complessivi per un montepremi netto di 157 mila euro, il cui payout ufficiale verrà diramato solo allo start del final day.

In 13 approdano alla giornata finale e ci sono due italiani che sognano l’impresa. Il primo è Danilo Donnini, già campione nell’evento#6 delle WSOPC e capace di accumulare 457.000 pezzi che valgono il settimo posto nel count. Subito dopo è la volta del solito Ivan Mairhofer che si mette sulle tracce del connazionale con 316.000 unità. L’uomo da battere è “Jules“: il tedesco prova la fuga con 2.023.000, quando i rivali più vicini hanno poco più della metà del suo stack.

Il count

  1. Jules HAMBURG Germany 2023000
  2. Didier Rabl VEVEY Switzerland 1367000
  3. Krzysztof Jan Magott WROCLAW Poland 1286000
  4. Thomas Kingo Christensen MAARSLET Denmark 865000
  5. Jonas Kronwitter KITZBUEHEL Germany 800000
  6. POULET ELEWIJT Belgium 526000
  7. Danilo Donnini RIMINI Italy 457000
  8. Ivan Mairhofer BRUNICO Italy 316000
  9. Sam BERLIN Germany 312000
  10. Quirin Alexander Zech SALZBURG Germany 269000

Poker Live: Schindler campione a Sin City

Poker live che splende anche dall’altra parte dell’oceano e a Las Vegas, scocca l’ora di Jake Schindler. L’americano vince l’evento#6 dello Stairway To Millions 2022. Presso gli studi televisivi di PokerGo al Casinò Aria, quattro giocatori sono tornati per la volata finale nel “$25.000 NLH“. Tutti a premio e tutti sulle tracce del futuro campione. Il primo a mollare la presa è Sean Winter che muove allin con A-Q e trova A-K in mano a Jake.

In terza posizione saluta la compagnia Alex Foxen. Anche per lui il timing non è dei migliori, quando con 8-8 mette le ultime chips al centro del tavolo e dall’altra parte trova il call di Nick Petrangelo con A-A. Si passa quindi al duello finale, con Nick al comando forte di 2.2 milioni e Schindler che insegue con 910.000 gettoni. Quest’ultimo rimonta in poche mani e poi sferra il colpo decisivo: A-Q non lascia scampo a Q-J. Petrangelo chiude al secondo posto per 175.000$, mentre Jake Schindler conquista la vittoria per 287.500 bigliettoni.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il payout

1 Jake Schindler United States $287,500
2 Nick Petrangelo United States $175,000
3 Alex Foxen United States $100,000
4 Sean Winter United States $62,500

Poker Live: Imsirovic punta al trionfo

Sempre per lo Stairway To Millions 2022 è decollato l’evento#7. Il poker live diventa hot con il $50.000 NLH e 21 super campioni si sono seduti ai tavoli nel corso del day 1. Determinato un montepremi di 1.050.000 dollari e tre posizioni “In the Money”: il cash minimo corrisponde a 168.000 dollari per la terza piazza, con 315.000$ al runner up e infine 567.000 bigliettoni riservati al campione.

Nick Petrangelo è stato a lungo il mattatore della prima giornata. Prima soffia un pesante pot ad Imisirovic, poi con J-J raddoppia vs K-Q di Jason Koon e infine, con K-8 si prende la vendetta su Jake Schindler: sorpassa A-7 e mentre il campione dell’evento#6 è fuori in ottava piazza, Petrangelo getta le basi della fuga nel count.

Fuga che si più intensa poco dopo, quando in un colpo solo si sbarazza di Bill Klein e Sean Perry: il primo si presenta allo showdown con A-3, Perry con 10-10 e Nick con A-K. Un King face card consegna il pot a Petrangelo, con gli altri due fuori dai giochi. L’unico che appare in grado di tenere il passo del primo della classe è Ali Imsirovic e di li a poco il bosniaco con K-J elimina Jason Koon a cui non basta A-4. A quattro left quindi, serve l’ultima eliminazione per far scoppiare la bolla e mettere fine al day 1.

Ali Imsirovic by Pokernews.com

Spetta a Anuj Agarwal il ruolo di bubble man. Quest’ultimo pusha con K Q e trova il call di Ali con 7 7 : board vietato ai malati di cuore con 3 7 10 2 3 che consegna il full ad Imsirovic, mentre Anuj si arrende con il colore. Il bosniaco vola al comando del count con 1.955.000 chips, mentre Nick Pentragelo scende a 960.000 gettoni. Completa il count Chris Brewer a quota 235.000 fiches.

Il count ufficiale

1 Alì Imsirović 1.955.000
2 Nick Petrangelo 960.000
3 Chris Brewer 235.000

Nel mondo del giornalismo sportivo da quando avevo 16 anni, ho all'attivo quasi 800 radiocronache di eventi sportivi e quasi 10 mila articoli sportivi. Da 15 anni nel mondo del poker, del betting e del gaming. Cavallo di battaglia: "Amici Miei".