Vai al contenuto

WSOP 2013 ev. 13: Max Pescatori passa, Alioto è fuori

Destini opposti per Max Pescatori e Dario Alioto, i due giocatori italiani impegnati nel difficile torneo di Seven Card Stud hi/low da 5.000 $ di buy-in delle World Series Of Poker: se “the italian pirate” è riuscito a superare il day 2 sopra average, “Ryu” è stato eliminato, al pari di diversi altri giocatori di fama internazionale.

Infatti, nonostante i giocatori iscritti siano stati soltanto 210 i nomi più noti erano tutti presenti, sebbene non è detto che alcuni di loro siano in grado di padroneggiare una variante di questo tipo al pari di quelle più giocate, vale a dire il No Limit Hold’em ed il Pot Limit Omaha.

Al giorno d’oggi questa specialità si gioca infatti soprattutto nelle partite di cash game dal vivo, e non è quindi un caso se molti giocatori della vecchia guardia – che magari non riescono più ad eccellere là dove i maghi del poker online hanno preso il sopravvento – qui riescono a raggiungere spesso e volentieri le posizioni che contano.

In testa con 58.700 fiches per la verità troviamo un giocatore, Matt Woodward, che deve molto al No Limit Hold’em, visto che col secondo posto ottenuto all’EPT Grand Final del 2009 vinse in un colpo solo 1.690.000 dollari: si troverà seduto allo stesso tavolo di Pescatori, che potrà invece contare su uno stack da 32.500 fiches.

Un altro da cui dovrà guardarsi è Matt Lefkowitz, che frequenta le WSOP ormai da quindici anni ed è ben messo in fiches: completano il quadro degli avversari dell’azzurro giocatori come Joe Cassidy e Scotty Nguyen, che però sono piuttosto corti.

Se fra gli eliminati figurano giocatori come Vanessa Selbst, Alexander Kostritsyn, Brian Rast e Frank Kassela, sono ancora nel bel mezzo della mischia Daniel Negreanu, Eric Buchman, Justin Bonomo e Jason Mercier, assieme a numerosi professionisti di prim’ordine.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Al vincitore andranno 266.503 $, ma per questo è ancora presto: i giocatori rimasti sono infatti 130, e giusto 24 fra loro andranno a premio: il primo passo è insomma compiuto, ma le ricompense che contano distano ancora un bel po’.

  1. Matt Woodward 58.700
  2. Yuval Bronshtein 57.200
  3. Ilya Gorodetskiy 56.30
  4. Gavin Smith 51.900
  5. Matt Lefkowitz 50.300
  6. David Bach 49.700
  7. Tobias Hausen 49.300
  8. Tuan Vo 48.500
  9. Mike Leah 46.900
  10. Michael Chow 45.900

Non perderti nulla delle WSOP, grazie ai blog, alle news ed alle FantaWSOP offerti da TitanBet.it.

MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI