Vai al contenuto
"Wodimello" De Michele wsope 2023

WSOPE 2023: Wodi tra i migliori italiani al day 2 Opener, Eibinger beffa Mateos

Tra Rozvadov e Montecarlo, il poker live non smette di regalare notizie ed emozioni, neanche di sabato. Ecco allora il resoconto di una nuova giornata alle WSOPE 2023, e dell’epilogo del Triton Poker Series Main Event.

Triton Poker Series: Eibinger beffa Mateos ma dopo deal

Ben pochi, delle migliaia che seguivano le vicende del Triton Poker Series Main Event di Montecarlo, avrebbero pensato a un vincitore diverso da Adrian Mateos, dopo il dominante day 2 di venerdì. Lo spagnolo ha anche chiuso una incredibile scala colore contro il povero Santhosh Suvarna, 3 left. Nel frattempo, Eibinger era riuscito nell’impresa di superare Mateos in cima al chipcount, cosa che già sembrava difficilissima a inizio giornata. Ma il colpo che stiamo per raccontarvi rimescola tutto.

Mateos, pure scala colore!

Suvarna apre e Mateos difende il suo big blind. Sul flop 9 a 8 Mateos fa check-call alla continuation bet del rivale, quindi fa check-shove sul turn 7 . Suvarna chiama e si va allo showdown:

  • Suvarna a j
  • Mateos 6 8

Suvarna è abbastanza corazzato con la sua top pair e il progetto di colore nuts, mentre Mateos ha dalla sua una coppia di 8, una bilaterale di scala e di scala colore. In totale, lo spagnolo ha 9 outs per circa il 22% di chances.
Il river non potrebbe essere più pirotecnico: 5 !!!

Il povero Suvarna esce in terza piazza e Mateos guadagna l’heads up contro Matthias Eibinger. L’austriaco era arrivato a circa 51 big blinds, ma il colpo fortunato contro Suvarna rispedisce Mateos davanti, con 62bb.

Heads up fiume e deal

Con queste profondità di stack e la qualità di cui dispongono entrambi i player, ci si aspetta una lunga battaglia e così è. L’heads up è una lotta senza quartiere, con diversi sorpassi e colpi di scena.

All’ennesimo ribaltone, dopo che Eibinger era tornato in testa vincendo un allin preflop AQ vs AJ, la struttura del torneo era ormai pericolante. Il totale in gioco era di circa 40 big blinds, così Adrian e Matthias decidono di fare un deal, assicurandosi entrambi 3,1 milioni di dollari e lasciandone circa 350mila con la vittoria. L’ultima mano è ancora un coinflip preflop, AK di Eibinger vs TT di Mateos, e un K sul flop decide che sarà l’austriaco a fare le foto col trofeo.

Payout tavolo finale

PosizioneNome e cognomeNazionalitàPremio
1Matthias EibingerAustria$3,461,261*
2 Adrian MateosSpagna$3,120,739*
3Santhosh SuvarnaIndia$1,772,000
4Chris BrewerUSA$1,450,000
5Quan ZhouCina$1,165,000
6Ken TongHong Kong$902,000
7Aleksejs PonakovsLettonia$668,000
8Justin BonomoUSA$491,000
9Nick PetrangeloUSA$391,000
* deal

Altre curiosità sul final table Triton Series

Ken Tong era al primo torneo live in carriera, un totale amatore che era arrivato a Montecarlo insieme al suo amico Elton Tsang e aveva deciso solo all’ultimo momento di iscriversi al torneo. Se ne torna a Hong Kong con un premio da 902.000$…

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Justin Bonomo avrebbe avuto la possibilità di tornare in testa alla All Time Money List, vincendo il torneo. Il suo stack ridotto di inizio giornata richiedeva però un robusto aiuto dalla dea bendata, che stavolta non c’è stato e “Zeejustin” ha solo accorciato le distanze dal suo ormai eterno rivale Bryn Kenney.

WSOPE 2023: “Wodimello” De Michele il migliore degli italiani all’Opener

Nel frattempo, al King’s di Rozvadov si sono conclusi i flight di partenza dell’event #1 delle WSOP 2023, l’Opener da 350€ e 1.000.000€ garantiti. Il montepremi garantito è stato spazzato via grazie ai 3503 paganti, cifra a cui si è pervenuto con gli ultimi flight, ovvero il day 1E e il day 1F speed.

Day 1E

Al day 1E hanno preso parte ben in 1045, producendo una lista da 106 giocatori qualificati, tutti ovviamente già a premio. Il migliore dei nostri ieri è stato Alessandro De Michele, meglio noto come “Wodimello“, che ha chiuso una bella busta da 354.000 in chips. Bene anche Daniele De Feo, mentre questo è il dettaglio degli 8 italiani qualificati dal day 1E:

  • Alessandro De Michele 354.000
  • Stefan Pezzarossa 305.000
  • Matteo Orchide 232.000
  • Daniele De Feo 213.000
  • Paolo Concetti 189.000
  • Emilio Izvira 155.000
  • Antonino Licausi 150.000
  • Angelo Lucchese 124.000

Day 1F speed

Infine, ecco il day 1F speed, ultimissima chance per guadagnarsi il day 2. L’hanno tentata in 746, in 108 sono riusciti a superare il taglio e anche qui gli italiani sono 8. Il migliore è stato Leonardo Sabatino, che ricorderete per il WSOP Ring vinto lo scorso anno. Bene Claudio Di Giacomo, ma anche qui procediamo con la lista:

  • Leonardo Sabatino 236.000
  • Claudio Di Giacomo 135.000
  • Francesco Blasio 130.000
  • Giovanni Giudice 123.000
  • Davide Abbate 122.000
  • Alessandro Pedraroli 105.000
  • Michele D’Angelo 101.000
  • Antonio De Lucia 72.000

WSOPE 2023 PLO: altri 3 azzurri al day 2

Concludiamo il report di giornata con l’event #2, con in palio il secondo braccialetto di queste WSOPE 2023. Parliamo del 550€ Pot Limit Omaha con 300.000€ garantiti a montepremi. A Dario Alioto, qualificato dal day 1A, si aggiungono oggi Stefano Moi (310.500 in chips), Martino Cito (235.000) e Daniele Sacchi (78.500), tutti e tre fra i 29 superstiti dei 193 iscritti.

Immagine di copertina: Alessandro De Michele (repertorio)

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI