Vai al contenuto

High Stakes Online: 5 stimati professionisti che hanno bilanci negativi

La pubblicazione di tutti i dati in possesso di HighStakesDB permette a chiunque di osservare i risultati di qualsiasi giocatore abbia giocato almeno al $25-$50 di Pokerstars.com e Full Tilt. Questa circostanza ha scatenato polemiche a non finire, non tanto per quanto riguarda i dati dei vincitori (che solitamente nascondono i risultati per ragioni fiscali), ma perché ha messo in luce le perdite di molti giocatori. Di alcuni nickname estremamente perdenti si era già a conoscenza (vedi quelli di Gus Hansen e Guy Laliberté) ma altri rappresentano delle vere e proprie sorprese.

Abbiamo già accennato a due noti professionisti che risultano pesantemente perdenti: uno è Nikolaus Jedlicka, l’altro è Sami Kelopuro. Se l’austriaco non è mai stato considerato un giocatore di primissima fascia, il discorso è ben diverso per “LarsLuzak“: il finlandese è diventato l’idolo per centinaia di appassionati di poker per la sua costante presenza nelle partite più alte del poker online. Peccato che il suo bilancio sia molto negativo: -3.8 milioni di dollari su Full Tilt Poker e -$759.407 su Pokerstars.com.

Una sorpresa per molti suoi fan, ma il player scandinavo non è l’unico ad avere risultati ben inferiori alle aspettative. Con la pubblicazione dei dati di HighStakesDB si scopre che tanti professionisti non sono vincenti nel cash game high stakes online.

5 NOTI PROFESSIONISTI PERDENTI AGLI HIGH STAKES ONLINE

Daniel Negreanu,  “KidPoker”: -$492.733 in 24.498 mani

In una recente intervista, KidPoker si dichiarava sicuro di poter battere tutti i “ragazzini” che giocano i Mixed Games online. La realtà è però decisamente differente: su Pokerstars.com Daniel è in perdita di quasi mezzo milione di dollari, precisamente $492.733. Il gioco nel quale ha lasciato più soldi sul tavolo è il No-Limit Hold’em (-$481.000), ma anche nel suo amato 8-Game è sotto di $85.270.

kidpoker

Dani Stern, “supernova9”: – $681.462 in 71.057 mani

Dopo un team pro, ecco uno dei più grandi detrattori di Pokerstars. Dani Stern è stato infatti uno dei più attivi nel criticare duramente la scelta della poker room dell’Isola di Man di stravolgere il VIP System alla fine dello scorso anno. Ciò nonostante, dopo che i suoi dati sono stati sbloccati, scopriamo che su Pokerstars.com ha giocato più di 70.000 mani agli high stakes negli ultimi due anni, risultando perdente per quasi $700.000. Tutto il suo volume è stato generato solo ed esclusivamente nel PLO, dove ha perso in media $9.59 a mano.

supernova9

Andrew Robl: -$402.085 in 38.570 mani

Un altro giocatore che aveva bloccato le sue statistiche era Andrew Robl. Molti si chiedevano il motivo dal momento che sembrava avesse vinto bene ai tavoli nosebleed di Full Tilt Poker. Ma forse il motivo era proprio il suo bilancio, in realtà negativo per $402.085. In poco meno di 40.000 mani, “good2cu” ha vinto $557.000 nel PLO ma ha perso circa $800.000 nei Mixed Games. È in negativo anche nel No-Limit Hold’em e nell’HORSE. La sua esperienza agli high stakes online di Full Tilt Poker si è conclusa con un passivo di $10.42 a mano.

good2cu

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Jason Mercier: -$519.762 in 87.181 mani

È vero, Jason Mercier è un torneista. Tuttavia, partecipa spesso alle partite di cash game high stakes dal vivo e ci si aspettava un bilancio ben diverso da quello che ha online. Dal 2012 ad oggi ha giocato più di 80.000 mani e ha perso $519.762, andando in positivo solo una volta, nel novembre 2014, quando ha sfiorato i $100.000 di profitto. Anche nel suo caso la variante nella quale ha perso di più è l’8-Game, che teoricamente dovrebbe essere il suo main game nel cash game. Per lui un passivo di $5.96 a mano.

jason

Justin Bonomo: –$1.167.143 in 105.854 mani

Justin Bonomo rappresenta il caso più incredibile in questa lista. I motivi sono molteplici: non è un torneista, ma un cashgamer; non ha fatto tanta gavetta ai midstakes perché è approdato in fretta ai tavoli nosebleed; prende parte da anni a partite altissime tra Las Vegas e Macao. Da un giocatore così esperto ci si aspettava un bilancio ben differente nei limiti $25-50 e superiori. Invece, “ZeeJustin” è sotto per 1.1 milioni di dollari su Full Tilt Poker. Dalla sua non ha nemmeno l’attenuante del volume, perché ha comunque messo insieme 105.854 mani, che sono parecchie a quei tavoli. Il suo passivo è uno dei più elevati: $11.02 persi per mano giocata. Il buco da oltre un milione di dollari è stato generato esclusivamente nel No-Limit Hold’em e dal suo grafico risulta chiaro che la bad run deve aver giocato un ruolo importante, insieme, ovviamente, a una gestione del bankroll rivedibile.

zee

NB: tutti i dati sono stati reperiti da HighStakesDB.com, che negli anni ha monitorato tutti i tavoli di Pokerstars.com e Full Tilt Poker ai limiti $25-$50 e superiori.