Vai al contenuto

La dura vita di un online MTT Pro (2° parte)

Ancora dal blog personale del coach di DeucesCracked, Noah “NoahSD” Stephens-Davidowitz, vi riportiamo la seconda ed ultima parte del suo articolo sulla difficile vita da grinder degli MTT online.

“Su 3.000 tornei, Shaun vince circa il 98,6% delle volte e realizza un profitto di più di 150.000 dollari nell’82% dei casi. Addirittura, in una delle 1.000 simulazioni ha chiuso con un attivo di 915,134 $ mentre in 6 casi ha fatto oltre 600.000 dollari.

Ma diciamo invece che non siete come Deeb. Posso ottenere un giocatore con ROI più basso semplicemente prendendo la distribuzione di Shaun ed abbassandone i payout. (Per un ROI di x, moltiplico i premi per (1+x)*0.554). Non è molto accurata come operazione ma credo lo sia abbastanza per i miei scopi (specialmente poiché Shawn ha una bassa percentuale di piazzamenti ITM). Ecco allora il grafico per un giocatore che ha un ROI del 20%:

Come potrete notare, la situazione peggiora sensibilmente. Questo player perde nel 45% dei casi e chiude con un passivo di più di 50.000 dollari nel 7% dei tentativi. Piuttosto terribile come prospettiva, ma forse le cose migliorano su un campione più ampio? Ecco i risultati per 3.000 tornei:

Un giocatore con ROI del 20% sarà perdente su 3.000 tornei quasi il 26% delle volte. Un valore piuttosto alto rispetto a quanto mi aspettassi, ed è un risultato che dovrebbe spaventare a morte chi sta pensando d’intraprendere questa strada oppure chi la sta già percorrendo. Se volete fare il Pro degli MTT, preparatevi a fare tonnellate di tornei oppure a giocare davvero bene, altrimenti sarete schiavi della varianza e non so quanto riuscirete davvero a sopportarla. Ecco comunque i dati per altri tipi di situazione:

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Da notare che se avete un ROI del 20% la vita farà particolarmente schifo: anche se giocate 5.000 tornei (ossia un sample size decente per un anno di attività), avrete comunque il 20% di probabilità di perdere denaro e il 38% di fare meno di 60.000 dollari.

Chiunque, eccetto i super torneisti, ha più probabilità di perdere che di vincere su 100 tornei, ed anche un ottimo giocatore di questa specialità ha una possibilità decente di risultare perdente su 1.000 o più tornei oppure di vincere metà dell’atteso su un campione di 5.000 MTT. Naturalmente, il rovescio della medaglia è molto buono, ma il rischio di perdere soldi dovrebbe fare abbastanza paura ai professionisti dei tornei.

Aggiungo, infine, che questi dati sono i linea con la mia esperienza personale. Conosco un sacco di Pro e mesi negativi sono incredibilmente comuni per loro. Anche un intero anno in perdita si verifica alquanto spesso. Perciò, vi consiglio di riflettere su quanto detto se ne state valutando l’ipotesi, mentre per quelli che sono molto bravi negli MTT e che vogliono giocare davvero tanto avendo a disposizione un bankroll enorme e un mindset d’acciaio (anche se credo ce ne siano pochi in giro) continuate pure con i tornei con grossi field.”

COMPARAZIONE GIOCHI