Vai al contenuto

Show di Trueteller nel NLH high stakes: smaschera il bluff di Holz e vince mega pot

Tra la fine di agosto e l’inizio di settembre il No-Limit Hold’em è tornato di moda agli high stakes di Pokerstars.com. La presenza di Andres “Educa-p0ker” Artinano e Fedor “CrownUpGuy” Holz ha sicuramente contribuito ad accendere l’action, perché i due giocatori europei non godono di grande stima tra i regular dei tavoli nosebleed. Sia chiaro: neanche il più sfacciato di loro si sognerebbe di definire Fedor Holz scarso, ma è pensiero comune in quella ristretta cerchia che, a quei livelli, un torneista puro non possa mai essere all’altezza di un cashgamer. Il Polk-pensiero, per quanto fortemente criticato, è largamente condiviso tra i colleghi.

Chi più di tutti ha dato la caccia ai due nuovi arrivati (e a qualche nickname nuovo, apparso proprio grazie all’action ritrovata) è stato Timofey “Trueteller” Kuznetsov. Il russo è stato il grande protagonista delle partite giocate ai limiti $200-$400 degli ultimi giorni, dove ha piegato in più occasioni lo stesso Holz e si è imposto pesantemente sul player “Aron0621“, già molto perdente online (bilancio all-time su Pokerstars.com di -$540.710).

Uno scontro tra Kuznetsov e Holz lo abbiamo già raccontato in settimana: con un set di quattro, Trueteller ha prevalso sui re di Fedor. Si è trattato del piatto più grande del mese, pari a $212.193, a cui ha fatto seguito anche una mezza polemica innescata dal russo. Tuttavia, non è stato questo l’unico spot interessante tra i due. In un’altra occasione Holz ha provato un bluff estremo che è andato a sbattere contro un l’hero call di Kuznetsov.

Siamo a un tavolo 3-handed, “CrownUpGuy” è sullo small blind con circa $55.000, mentre “Trueteller” è sul big blind con poco più di $43.000. Il tedesco apre il gioco con 4 5 fino a $1.200 e decide di chiamare la 3-bet dell’avversario a $3.600. Sul flop 5 k 2 entrambi fanno check. Il turn è un 2 che consegna a Fedor il progetto di colore. Forte della sua second pair, il vincitore dell’ultimo Big One Drop esce in puntata per $2.420, ricevendo il call.

Il river è un 3 che non migliora il punto di Holz. Il 23enne fa check, ma quando si trova a fronteggiare la bet da $5.999 di “Truteller” decide di trasformare il suo punto medio in un bluff. Invece di limitarsi al call o al fold, va all-in mettendo ai resti l’avversario per $31.507. Timofey ci pensa per qualche secondo, e alla fine chiama girando q q . Questo hero call gli permette di incassare un pot da $87.019.

holz

Questo è solo uno dei tanti big pot vinti da “Trueteller” negli ultimi giorni. Il 5 settembre, ad esempio, ha incassato il secondo piatto più grande del mese nel NLH. In questo caso siamo in un tavolo 6-max pieno. Da UTG+1 “Aron0621” apre il gioco a $1.100 con uno stack di $98.395. Foldano tutti tranne Kuznetsov, che dal big blind 3-betta a $4.400 ricevendo il call.

Il flop è 6 7 10, ci sono $9.000 in mezzo e assistiamo al check-call di “Truteller” di fronte alla puntata di $5.600. Sul turn 10 il russo prende l’iniziativa ed esce puntando $12.400 sul pot da $20.000. “Aron0621” non ci sta e va all-in per $46.120 effettivi. Kuznetsov chiama.

Showdown:

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Aron0621 mostra 8 9

Trueteller mostra q a

“Aaron0621” ha una scala floppata e tra lui e la conquista del monster pot c’è solo un’eventuale carta a picche sul river. “Trueteller” ha infatti un’inutile top pair, pertanto tutte le sue speranze sono affidate alla concretizzazione del progetto di colore. Per sua fortuna, il river è proprio un j che gli permette di scoppiare la mano dell’avversario e assicurarsi un piatto da ben $137.260.

Timofey “Trueteller” Kuznetsov ha deciso di oscurare le sue statistiche sui siti di tracking, ma sicuramente è tra i top winner del mese, se non addirittura il top winner. Con lui in action, i big pot non mancano mai; il vero problema, semmai, è trovare avversari disposti a sfidarlo: sia Holz che “Aron0621” non devono essere al settimo cielo all’idea di ritrovarselo nuovamente davanti…

 

COMPARAZIONE GIOCHI