Vai al contenuto

WCOOP 2017: arriva il trionfo italiano con Tankanza che vince 230.740$, Ivan Gabrieli 6°

E alla fine è arrivata, la vittoria italiana al WCOOP 2017: “Tankanza“, regular azzurro residente in Austria che preferisce restare anonimo ma è uno dei più forti torneisti italiani, ha vinto il Super Tuesday speciale, incassando 230mila dollari!

I grinder nostrani spezzano così il digiuno italiano in questa manifestazione, che durava da quando Stefano Terziani vinse due anni fa. Per ritrovare un successo a questi livelli bisogna invece ritornare al maggio scorso, quando Dario Sammartino fece suo l’high roller SCOOP.

WCOOP 57-H 2.100$ NLHE 1.250.000$ gtd

E proprio come nell’appena citato trionfo di Sammartino, c’era la presenza di Ivan “hurrrrican3” Gabrieli, altro top player azzurro che in quel caso giunse terzo e che si è guadagnato un final table anche nel giorno di “Tankanza”.

Gabrieli e Tankanza si erano fatti strada in un field da 726 giocatori, che avevano versato il buy-in da 2.100$. Un field estremamente qualificato per uno dei pochi freezeout puri rimasti nel calendario WCOOP.

I due italiani arrivano al final table rispettivamente in terza (Tankanza) e sesta (hurrrrican3) posizione. Il primo a uscire è il grinder svedese Anton “anteen” Bertilsson, che ricorderete per un enorme bluff subito live da Mustapha Kanit.

Il cambio di marcia

Quindi sale in cattedra Tankanza, che elimina in sequenza “Picasso 2” (coinflip QQ vs AK) e “Sanderssi” (AA vs 44). Il doppio scalpo fa schizzare l’azzurro in testa al chipcount.

Di lì a poco si assiste a un allin “fratricida”: Ivan Gabrieli manda i resti per meno di 2 milioni dopo il raise del connazionale, che chiama con AJ e scoppia i JJ del ravennate, grazie a un A sul turn. Gabrieli incassa 55.472$, Tankanza consolida la leadership nel torneo.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Deal no, deal sì

L’azzurro rifiuta anche una prima proposta di deal, ma poi la musica cambia. L’olandese “Pimmss” ha un sussulto eliminando sia “molda79” che il connazionale “GotURead“, superando Tankanza nel chipcount. Quindi l’orange fa fuori anche il norvegese “malinga“, accomodandosi all’heads up in chiaro vantaggio:

  • Pimmss 23.009.246
  • Tankanza 13.290.754

Stavolta i due si mettono d’accordo: Pimmss si assicura 206mila dollari, Tankanza 201mila, mentre insieme al titolo rimangono quasi 30mila dollari da giocarsi.

Heads up e trionfo

Il testa a testa vede l’italiano rosicchiare piano piano lo svantaggio, fino a rovesciare gli equilibri dopo circa mezz’ora. Quindi, con l’olandese ridotto ormai a 6,6 milioni contro i quasi 30 dell’italiano. Il colpo decisivo arriva sul turn 10 6 5 4 , quando i due finiscono ai resti: Pimmss ha 6 4 per una doppia coppia, Tankanza ha 3 2 per una scala e progetto di colore. L’azzurro deve solo evitare i 6 e i 4, e può esultare quando il river è un j !

Finisce così, con il meritato trionfo italiano:

  1. Tankanza (Austria) $230,740.32*
  2. Pimmss (Netherlands) $206,776.72*
  3. malinga (Norway) $137,416.84
  4. GotURead (Netherlands) $101,559.26
  5. molda79 (Canada) $75,058.38
  6. hurrrrican3 (Malta) $55,472.64
  7. Sanderssi (Finland) $40,997.65
  8. Picasso 2 (U.K.) $30,299.75
  9. anteen (Sweden) $22,393.32
COMPARAZIONE GIOCHI