Gioco legale e responsabile

Iron · Omaha

Omaha poker: il sistema Hutchinson (1° parte)

Scritto da
17/07/2011 10:31

12.078


Grazie ad un software messo a punto da Mike Caro, ideato per determinare le percentuali di vittoria di combinazioni di partenza contro altri nove giocatori, Edward Hutchinson ha realizzato un semplice sistema per i principianti dell’Omaha che serve a stabilire con quali starting hand valga la pena entrare in azione.

Durante la sua realizzazione, Hutchinson ha considerato un minimo di 25.000 mani distribuite per ogni combinazione di partenza oltre ad un certo numero di fattori che potevano risultare rilevanti come la presenza di coppie, carte suited e/o connected.

Il risultato dei calcoli è una approsimazione delle reali possibilità di vittoria di una particolare mano giocandola sino in fondo ed in un tavolo con altri nove avversari. La correlazione tra il punteggio totale e la reale percentuale di successo è piuttosto alta, ossia nel 70% dei casi il risultato stabilito col sistema sarà prossimo a quello effettivo con un intervallo di una sola unità. Vale a dire che se ad esempio una certa combinazione realizza 20 punti, la reale possibilità di vittoria sarà compresa tra il 19 e il 21%. Vediamo allora come funziona in pratica il sistema Hutchinson:

Primo step: per valutare il fattore suited, osservate se tra le quattro carte distribuite ve ne sono 2 o più dello stesso seme. In caso positivo, assegnate i punteggi seguenti a partire dalla carta più alta (ripetete poi la procedura se la mano è double suited).

  • Se la carta più alta è un Asso allora assegnate 4 punti
  • Se la carta più alta è un K allora considerate 3 punti
  • Se la carta più alta è una Q allora aggiungete 2,5 punti
  • Se la carta più alta è un J allora assegnate 2 punti
  • Se la carta più alta è un Dieci o un Nove allora sommate 1,5 punti
  • Per tutte le altre combinazioni di due carte suited considerate 1 punto
  • Se la mano contiene 4 carte dello stesso seme allora sottraete 2 punti

Secondo step: consideriamo il fattore coppia.

  • Per una coppia d’Assi assegnate 9 punti
  • Per KK sommate 8 punti
  • Per QQ considerate 7 punti
  • Per JJ e TT aggiungete 6 punti
  • Per 99 assegnate 5 punti
  • Per tutte le altre coppie sommate 4 punti
  • Se la vostra mano contiene tre carte uguali considerate 0 punti

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento