Gioco legale e responsabile

Altra Strategia

Bryan Paris, i consigli dell’uomo da 4 milioni di dollari

Scritto da
19/01/2012 09:20

6.221


Bryan 'bparis' Paris live ha vinto 240.000 dollariBryan Paris è uno dei molti giocatori, per qualche ragione sconosciuti, che ha fatto la propria fortuna con i tornei di poker online, vincendo oltre quattro milioni di dollari: in un suo vecchio articolo – tutt’ora attuale – spiega perché un giocatore dovrebbe sempre concentrarsi sul massimizzare la propria equity piuttosto che sul minimizzare i rischi.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il canadese spiega la cosa in modo piuttosto diretto: “Se siete fra quelli che cercano di evitare gli insuccessi, il poker non è il gioco per voi. Un giocatore vincente deve concentrarsi sul compiere ogni volta la decisione migliore, ovvero quella che massimizza la sua equity nel lungo periodo. Questo atteggiamento alla fine del mese vi condurrà a risultati molto migliori rispetto a quello di evitare a tutti i costi il fallimento”.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Paris ammette che si tratti di una tendenza non facile da estirpare, e come questa si possa manifestare in modi diversi: uno di questi è il terrore di risultare l’uomo bolla in un torneo. Bryan sintetizza così la questione: “Finire ad un passo dai premi è un’esperienza dolorosa, ma alla fine che importa? Si tratta comunque di un unico grande torneo, in prospettiva, e se assumersi il rischio di essere eliminati aumentava in modo significativo le vostre possibilità di vincere, si trattava della giocata corretta che a lungo andare darà i suoi frutti”.

Questo timore può essere correlato ad un altro problema tutt’altro che infrequente, specie per chi partecipa a tornei dal vivo: quello di non giocare propriamente rollati e quindi di rivelarsi money scared nei momenti decisivi.

“E’ infinitamente meglio giocare partite più piccole in cui si è propriamente rollati, piuttosto che altre maggiori dove gli avversari possono facilmente sfruttare i nostri timori. Anche nel caso in cui abbiate un bankroll adeguato ma vi rendiate conto che quella cifra sia ancora troppo significativa per voi, molto probabilmente non riuscirete a giocare il vostro miglior poker”.

Seguire questi consigli evidentemente non vi garantirà di vincere 4 milioni di dollari, ma riuscire davvero a farli propri è faccenda tutt’altro che scontata, benché essenziale per chi col Texas Hold’em voglia fare sul serio.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento