Gioco legale e responsabile

Altra Strategia

Riconosci la tua stanchezza, 11 sintomi da non sottovalutare al tavolo

Ci sono dei segnali che ci devono fare preoccupare se si manifestano tutti insieme e che fanno capo alla nostra stanchezza al tavolo

Scritto da
13/01/2021 18:40

1.025


stanchezza

Stanchezza

Giocare con la stanchezza, vincere e perdere

Se, come tutti auspichiamo, la prossima estate ci sarà di nuovo la possibilità di giocare dal vivo, magari a Las Vegas, o in qualsiasi altro posto dove dovrai/potrai impiegare  un sacco di tempo a giocare le tue sessioni, potresti dover affrontare situazioni in cui vuoi stare sveglio fino a tardi.

Non c’è niente di sbagliato nel giocare lunghe sessioni fino a notte fonda. Fa spesso parte del gioco, come quelle volte in cui stai cercando di trarre vantaggio da una serata in cui sta entrando di tutto, chiudi di tutto e vinci con tutto. In quelle situazioni, quando il gioco è davvero, davvero profittevole, ti consigliamo di tenere gli occhi aperti con degli stuzzicadenti, se necessario, per rimanere in gioco.

Allo stesso modo, nelle sessioni in cui le cose non vanno così bene, invece, giocare lucidi senza stanchezza è la cosa più consigliabile da fare. 

Nell’articolo di oggi vogliamo mettere insieme un elenco di segnali di pericolo di estrema stanchezza. Alcuni sono ovvi, altri meno.

La maggior parte di essi sono perfetti per il poker live, altri vanno benissimo anche per quello online.

Se ti riconoscerai in tre o più di questi sintomi, dovresti probabilmente lasciare il tavolo e non tornare finché non tornerai ad essere completamente riposato.

La preghiera è quella di non fermarsi alla lettura di ognuno dei titoli degli 11 capoversi, alcuni possono sembrare perfino esageratamente “familiari”, ma una lettura più approfondita potrebbe aiutarvi a non schierarvi con… “facilità”!

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Ecco 11 sintomi per capire se sei prossimo alla stanchezza

1. Sbadigliare

Certo, questa sembrerebbe la cosa più ovvia, ma attenzione le persone sbadigliano per disparati motivi, come probabilnente saprete già. Ma qui stiamo parlando di sbadigli ripetuti e incontrollabili, un paio o più volte ogni pochi minuti. Questo è un indicatore molto affidabile di grave stanchezza.

2. Palpebre iperattive

Il fumo e l’irritazione degli occhi possono causare questo tipo di manifestazione. Ma è anche un sintomo di estrema stanchezza. 

3. Muovere la testa e / o il corpo per guardare oggetti e persone nella poker room

Quando non sei stanco, muovi solo gli occhi. Salteranno senza sforzo da un oggetto all’altro. Quando sei estremamente stanco, invece, i tuoi occhi non si muovono così facilmente e ti accorgi che devi girare la testa o il busto per guardarti intorno.

4. Accasciarsi su se stessi

Alcune persone si accasciano abitualmente, non importa quanto siano stanche. Ma quelli di voi che di solito si siedono con la schiena dritta al tavolo da poker, dovrebbero allarmarsi se sta succedendo. Sii particolarmente preoccupato se stai letteralmente appoggiando il mento sulla mano o mettendo la testa sulle braccia.

5. Disattenzione

Sei veloce a rispondere al servizio quando ti chiede se vuoi un drink? Ti ricordi dove è iniziata l’azione e chi ha raisato? O ti ritrovi a non tenere traccia dei dettagli evidenti di una mano, agendo fuori turno ad esempio? In quest’ultimo caso, è probabile che tu sia estremamente stanco.

6. Fissare dei punti fermi

Certo, fissiamo delle cose tutti di tanto in tanto. Ma quando siamo stanchi tendiamo a tenere gli occhi sugli oggetti più a lungo. Questo perché ci vuole uno sforzo per muovere gli occhi e maggiore attenzione per metterle a fuoco. 

7. Testa pesante

La tua testa pesa circa 9 Kilogrammi. In genere, supportarla è naturale e facile. Ma con l’avvicinarsi della stanchezza, i muscoli del collo e delle spalle iniziano a sentire il peso del cranio, facendo sentire la testa pesante e talvolta provocando il desiderio di appoggiarla sulla mano o sul braccio. Quando noti il ​​peso della tua testa al tavolo da poker, significa che sei estremamente stanco.

8. Ricontrollo delle carte coperte

I giocatori nuovi e altrimenti inesperti devono regolarmente ricontrollare le loro carte coperte, non avendo sviluppato l’abitudine e l’abilità di ricordarle. Una volta che hai preso l’abitudine, ricordarle è facile e, in genere, automatico. Ma quando sei stanco, anche se in genere le ricordi una volta che le guardi, inizi a dimenticarle, richiedendo occasionali ricontrolli.

9. Pensi che potresti essere stanco

Il pensiero stesso non è mai indotto da altro che dalla stanchezza. Nessuno che sia ben riposato e vigile pensa: “Chissà se sono troppo stanco per giocare”. Quindi, se pensi di essere stanco, quasi sicuramente lo sei, e dovresti seriamente pensare di fare i bagagli per la notte.

10. Riposare gli occhi

C’è una grande soddisfazione nel chiudere gli occhi quando sei stanco. A meno che tu non stia giocando in una stanza estremamente fumosa, non c’è davvero nient’altro che la stanchezza che fa venire il desiderio di chiudere gli occhi.

11. Scuotere vigorosamente la testa per eliminare la visione offuscata

La visione sfocata è un sintomo di stanchezza. A volte, specialmente durante la guida, le persone scuotono vigorosamente la testa avanti e indietro per “ripulire le ragnatele”. Se lo fai al tavolo da poker, è quasi sicuramente un segno che devi salutare la compagnia.