Vai al contenuto

Arjel conferma start tra Francia e Spagna: “tra poche settimane apertura dei tavoli da poker europei”

L’Arjel (l’ente regolatore francese per il gioco online) conferma le anticipazioni del DGOJ (regolatore iberico) in merito allo start imminente a gennaio della liquidità condivisa europea.

Il presidente Charles Coppolani, regista del progetto, ha confermato che “i tavoli da poker europei” saranno lanciati a breve. Ecco il comunicato originale:

“Tables européennes de poker

Le 6 juillet dernier à Rome, le Président de l’ARJEL, Charles COPPOLANI, signait avec ses homologues espagnol, italien et portugais une Convention de partage de liquidités de poker en ligne.

Six mois après, l’Espagne et la France sont en mesure d’annoncer que des tables de poker franco-espagnoles seront offertes aux joueurs des deux pays dans les toutes prochaines semaines”.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

“Il 6 luglio a Roma – recita in un comunicato l’ente transalpino – il Presidente dell’Arjel, Charles Coppolani, ha firmato un accordo con i suoi omologhi spagnolo, italiano e portoghese per condividere la liquidità condivisa nel poker online”.

“Sei mesi dopo Spagna e Francia possono annunciare che i tavoli da poker franco-spagnoli saranno offerti ai giocatori di entrambi i paesi nelle prossime settimane”.

Non è ancora chiaro se entrambi i mercati manterranno un assetto aperto agli altri residenti europei anche per quanto concerne i tavoli condivisi. Lo scopriremo al momento dello start della liquidità europea tra Spagna e Francia. Lo storico passo è vicino. In Italia le autorità invece ancora non si esprimono, circolano solo tanti rumors non confermati mentre i dirigenti spagnoli sono usciti allo scoperto e si sono dichiarati “fiduciosi sulla situazione italiana”.

20€ FREE CON DEPOSITO DI SOLI 5€ su NewGioco, per giocare a Poker, Scommesse o Casinò. Registrati ora da questo link!
È un’esclusiva Assopoker!

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.