Gioco legale e responsabile

Business

Baretta (sott. Governo): “Si alla liquidità internazionale nel poker. Rispetteremo gli accordi”. Si parte solo con i tournaments?

Il sottosegretario del Ministero dell'Economia con Delega ai giochi ha assicurato che verranno rispettati gli accordi sulla liquidità internazionale. Spunta l'ipotesi di una partenza solo nei poker tournaments (mtt più spin) da nostre fonti.

Scritto da
23/01/2018 16:25

14.040


Aggiornamento ore 16. – Queste ore sono state decisive per le sorti dell’attuazione della liquidità internazionale, con un fitto confronto tra le parti. Alla fine il Governo si è deciso a sciogliere gli ultimi dubbi. Lo conferma in queste ore il Sottosegretario del Ministero dell’Economia, con delega ai giochi, Pier Paolo Baretta che ha assicurato che gli accordi internazionali sottoscritti saranno rispettati con Francia, Spagna e Portogallo (vedi documento firmato a Roma il 6 luglio 2017).

Il sottosegretario Pier Paolo Baretta ha assicurato che la liquidità internazionale si farà

C’è ancora solo un ultimo dubbio sulle modalità. Da nostre fonti è probabile che, in una fase sperimentale, vengano autorizzati solo i tournaments (Mtt più Spin and Go). E’ probabile che il cash game venga autorizzato in una seconda fase. Seguiteci!

La conferma di Baretta

Pier Paolo Baretta conferma a GiocoNews durante l’ intervenuto alla presentazione del libro edito da Gn Media, “Il senso del gioco” di Riccardo Zerbetto: “Il Governo ha avviato una verifica che è tuttora in atto. Sulla liquidità condivisa è in piedi un accordo internazionale che verrà rispettato. Quando avremo i risultati di questa verifica (presumibilmente di natura tecnica) li comunicheremo e poi prenderemo una decisione in merito”.

D’altronde una retromarcia dell’Italia, con relativo voltafaccia, dopo la firma dell’accordo di Roma di luglio  2017, rappresenterebbe una figuraccia internazionale senza precedenti. Per che cosa? Per accontentare pochi a scapito di molti (migliaia di giocatori)?

Probabile soluzione dei tournaments in una fase sperimentale

Baretta ha lanciato un chiaro messaggio ai partner europei, in particolare Spagna, Francia e Portogallo: “gli accordi internazionali verranno rispettati”. E’ probabile che prevalga il classico compromesso all’italiana e in una fase sperimentale vengano autorizzati e condivisi solo i tournaments, ovvero MTT e Spin, la forma di gioco che rende, almeno in teoria, la spesa più contenuta e limita in maniera drastica i problemi sull’applicazione della normativa anti-riciclaggio (quarta direttiva UE).

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento