Gioco legale e responsabile

Business

Teddy Sagi vende un altro 12% di Playtech per quasi 400 milioni di euro, ma rimane il principale azionista

Continuano le piccole scosse, all'interno del mercato internazionale del gaming. Stavolta protagonista è Playtech, di cui il co-fondatore Teddy Sagi ha appena venduto quote per quasi 400 milioni di euro.

Scritto da
04/12/2016 20:39

5.085


Teddy Sagi

Teddy Sagi

Al cambio attuale, fanno 392 milioni di euro e spicci. A tanto ammonta il valore delle 38,7 di azioni ordinarie di Playtech cedute da Teddy Sagi, che del colosso dietro al network iPoker è co-fondatore e principale azionista.

Era noto che Sagi avesse intenzione di privarsi ancora una volta di una parte della sua quota azionaria. Già ne 2014 il businessman israeliano si era privato del 15% per una cifra di circa 326 milioni di sterline. Oggi arriva la notizia della vendita di un ulteriore 12% per 329 milioni di sterline. Sagi rimane comunque il principale azionista del gruppo, con un 21,6%.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.
Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

L’operazione, effettuata tramite il suo trust Brickington Trading Limited, non ha fatto fare salti di gioia agli altri azionisti, che vedono il valore del loro pacchetto deprezzarsi, perlomeno nell’immediato. Sul medio-lungo periodo invece non ci sono problemi, per il gruppo che controlla un network al momento sesto al mondo, per traffico di cash game (dati Pokerscout).

L’unica motivazione di tale operazione sarebbe l’esigenza di diversificare il portafoglio del già citato Brickington Trading Limited, trust personale di Sagi da cui è già arrivato l’impegno di non vendere ulteriori azioni per un periodo minimo di 180 giorni.