Gioco legale e responsabile

Curiosità

Dario Minieri vs Gus Hansen: è guerra tra spewer ad High Stakes Poker

Scritto da
15/08/2015 08:03

4.762


Quando due tra i giocatori più aggressivi e spewer al mondo si incontrano al tavolo lo spettacolo è assicurato. Se poi aggiungiamo una partita di cash game high stakes come terreno di scontro, risulta inevitabile prevedere mani al limite e giocate fuori dall’ordinario. Ci stiamo riferendo all’edizione 2009 di High Stakes Poker, dalla quale tutti si aspettavano fuochi d’artificio dopo aver saputo della presenza di Phil Ivey, Tom Dwan, Lex Veldhius, Gus Hansen e del nostro Dario Minieri.

Proprio l’italiano fu tra i più attivi al tavolo grazie a qualche mossa da spewer che gli permise in alcuni casi di incamerare buoni piatti, in altri di perdere diversi soldi. Se della mano contro Tom Dwan (che segnò l’addio di Darietto ad High Stakes Poker) ne avevamo già parlato, oggi vi proponiamo uno spot nel quale il professionista romano riesce a piegare un pezzo da novanta come Gus Hansen.

minieri-bio2-658x356

Sappiamo tutti che entrambi i giocatori sono molto aggressivi e propensi al rischio, pertanto quando il danese sceglie di aprire il gioco a 3.500$ con a 8 e Dario si ritrova sul bottone con a 9 è lecito aspettarsi dell’action da parte di Minieri. L’ex team pro di Pokerstars ci pensa qualche secondo e poi mette in mezzo una 3-bet da 11.500$. Tutti foldano fino all’original raiser.

Hansen incomincia va in the tank, ragionando sicuramente anche sull’immagine super aggressiva che il suo avversario aveva mostrato fino a quel momento. Alla fine sceglie di piazzare una 4-bet, potendo contare anche un blocker importante come l’Asso. “Gus non dà credito al reraise di Dario. 35.500$, mister Minieri“, commenta ironico Gabe Kaplan.

gus-hansen-bankroll-11

Questa è uno di quelle situazioni nelle quali per molti giocatori esiste solo il fold, ma non per Dario soprattutto quando il suo avversario è un giocatore loose aggressive come Gus. L’italiano non guarda mai in faccia Hansen e dopo qualche secondo sceglie di andare all-in per 213.000$! Si tratta di una 5-bet decisamente lunga, di fronte alla quale il danese non si scompone. Gus sembra addirittura meditare un improbabile call ma alla fine passa la sua mano come da copione, mostrando un po’ di frustrazione nei confronti del suo avversario.

Come fa Dario a sapere che Gus non ha una coppia di Re?“, si chiede Kaplan. Con ogni probabilità, non conosceremo mai la risposta…

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento