Vai al contenuto
Fedor Holz

Fedor Holz: “Un pro ha il diritto di non lasciare la mancia, altrimenti si abbassa il ROI”

Quello della mancia è un argomento che ogni vero giocatore di poker o d’azzardo ha affrontato almeno una volta nella vita.

Quando si ottiene una grande vincita è buona norma lasciarne una parte sul tavolo, ma è qui che sorge il primo dubbio: la tip si dà al dealer oppure al casinò?

Solitamente se si tratta di un piattone vinto al cash game oppure di una puntata vincente alla Roulette o agli altri casino games, si dà la mancia al dealer. Quando invece si sbanca un jackpot o si vince un torneo, si dà la mancia direttamente al casinò, che la distribuirà come meglio crede.

Un’usanza che si basa su un modo di ragionare un po’ macchinoso: se non ci fosse stato il casinò, non avresti vinto.

Nonostante abbia solo 24 anni, Fedor Holz è diventato molto esperto su questo argomento.

Vincendo tornei di poker in tutto il mondo, si è trovato spesso di fronte alla possibilità di “donare” o meno una percentuale delle sue vincite al casinò o ai dealer.

E da qualche tempo ha preso una decisione netta: dare soldi solo a questi ultimi.

Fedor Holz

Fedor Holz: “Un pro non può lasciare la mancia ogni volta che vince”

Adoro giocare all’Aria, credo che lavorino molto bene“, ha detto il fenomeno tedesco in un video-documentario prodotto da PartyPoker sulla sua esperienza al Poker Masters di Las Vegas. “Ma non sono molto propenso a lasciare la mancia. Non credo che esista un’impostazione da tenere sempre quando si parla di mance. Dipende da caso a caso. Io non sono molto favorevole“.

Qualcuno potrebbe storcere il naso di fronte a queste dichiarazioni, perché parliamo  di un ragazzo che negli ultimi tre anni e mezzo ha incassato oltre 24 milioni di dollari nei casinò di tutto il mondo. Per Fedor, però, è una questione di principio che va oltre l’aspetto puramente monetario.

Lasciare la mancia è un comportamento tipico dei giocatori amatoriali. Quando sei un regular è difficile lasciarla, perché significa perdere punti del tuo ROI. Alla fine dell’anno, significa vincere meno. Se inizi a lasciare l’1% o il 2% delle tue vincite ogni volta, il tuo winrate cala. Diventa un problema reale per un professionista”.

; 20€ FREE SENZA DEPOSITO su NewGioco, per giocare a Poker, Scommesse o Casinò. Registrati ora da questo link!
E’ un’esclusiva Assopoker!

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Un pro non gioca per divertirsi, ma per lavorare

Fedor ci tiene a precisare che questa scelta di non lasciare grandi mance è dovuta al fatto che per lui il casinò non è luogo dove divertirsi, ma dove guadagnarsi da vivere.

“All’Aria lascio qualcosa quando vinco, ma solo piccole cifre. Non mi piace fare quello che non dà la mancia, però io sono un giocatore professionista di poker. È il mio lavoro, non posso lasciarla ogni volta che vinco”.

Fedor Holz e le mance ai dealer

Il suo discorso cambia quando si parla di dealer.

In questo caso, Holz comprende il senso di dare la mancia a chi sta svolgendo un ottimo lavoro. Soprattutto perché lo fa in una situazione ad altissima tensione: distribuire le carte e raccogliere le puntate in un torneo da $300.000 o in partita di cash game milionaria richiede nervi saldi e grande professionalità.

“Un altro motivo per cui non do la mancia al casinò è che mi viene da chiedermi: chi si prende davvero i miei soldi?” prosegue Holz. “Il discorso è differente se si tratta di dare la mancia direttamente ai dealer. Quella è una cosa che comprendo e che faccio, perché i dealer qua all’Aria sono molto molto bravi. Non commettono mai errori e sono super veloci. A loro do la mancia volentieri“.

COMPARAZIONE GIOCHI