Gioco legale e responsabile

Curiosità

Quanto guadagnano i poker vlogger? La risposta potrebbe sorprendervi

Se vi siete mai chiesti quanto guadagni un poker vlogger, e vi immaginate cifre che da sole bastano a definire tale attività un lavoro, be’ vi state sbagliando di grosso. Ce lo spiega proprio un poker vlogger, Johnnie ‘Vibes’ Moreno.

Scritto da
29/08/2020 12:03

3.384


Il poker vlogger è una figura che negli ultimi anni si è diffusa parecchio. Solitamente si tratta di giocatori professionisti, o ex professionisti, che scelgono YouTube per parlare della propria vita, di strategia o di qualsiasi altro argomento poker-related che gli passi per la testa.

Molti poker vlogger hanno raggiunto un ragguardevole numero di iscritti, a furia di sfornare contenuti su contenuti. Perciò, in molti potrebbero pensare che questo sia un lavoro a tutti gli effetti, capace di fornire a chi lo svolge un vero reddito.

Ma è proprio così?

In questo Articolo:

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

L’esempio di Johnnie Vibes

Di Johnnie Moreno, meglio noto come Johnnie Vibes, vi abbiamo già parlato nella nostra lista dei 10 poker vlog più divertenti. Perciò, abbiamo di fronte uno dei content creator più seguiti del pianeta, nella categoria poker.

Volete sapere quanto è riuscito a monetizzare il suo canale YouTube, in tre anni di attività? Poco meno di 12k, per l’esattezza $11.603,70.

Si fa presto a fare i calcoli. Stiamo parlando di meno di 4.000 dollari l’anno, o se preferite 6 dollari l’ora, cifre alle quali poi naturalmente occorre detrarre le immancabili tasse. Non è quanto vi aspettavate, vero?

Perché così “poco”?

Lo stesso Johnnie Vibes spiega come in realtà abbia monetizzato solo circa 2,5 milioni dei 4 milioni di visualizzazioni totali del suo canale, perciò la cifra sarebbe potuta essere sensibilmente più alta, anche se quantificare è molto complicato.

“All’inizio non monetizzavo i miei video”, racconta Moreno nel suo ultimo vlog, datato 19 agosto 2020. “Altri poker vlogger però mi hanno detto che avrei dovuto, perché YouTube potrebbe dare priorità a chi inserisce la pubblicità nei propri video”.

 

poker vlogger johnnie vibes

Johnnie Vibes

 

La regola, non l’eccezione

Che fare il poker vlogger non possa essere l’unica occupazione, neppure se sei uno dei più seguiti al mondo, sembra comunque un dato di fatto. Anche perché Johnnie Vibes afferma: “I miei video vengono visti in media per oltre il 60% della loro lunghezza, quando la media di YouTube è del 50%”.

Come a dire: i video di Moreno monetizzano, e monetizzano anche bene.

Perché fare il poker vlogger?

Se non per l’aspetto economico, che evidentemente non ripaga dell’enorme lavoro creativo e di editing che un buon poker vlogger deve fare, allora perché creare contenuti su YouTube?

Johnnie Vibes non ha dubbi: “Se mi chiedete se sia valsa la pena tutto questo, vi dico di sì. Perché negli anni abbiamo costruito una community, ci siamo divertiti e ho stretto un sacco di nuove amicizie”.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento