Gioco legale e responsabile

Film

Chi salverà le rose? Dal 16 marzo al cinema lo spinoff di ‘Regalo di Natale’

A oltre trent’anni dalla prima volta, Carlo Delle Piane torna a vestire i panni dell’avvocato Santelia ('Regalo di Natale' e 'La rivincita di Natale') in ‘Chi salverà le rose?’. Nel cast anche Lando Buzzanca, Philippe Leroy e la splendida Caterina Murino.

Scritto da
23/02/2017 10:00

4.796


Il prossimo 16 marzo uscirà nelle sale cinematografiche italiane Chi salverà le rose?, con protagonisti Carlo Delle Piane, Lando Buzzanca, Philippe Leroy, Caterina Murino, Guenda Goria e Antonio Careddu.

Il film è una sorta di spinoff di Regalo di Natale e La rivincita di Natale, pellicole rispettivamente del 1986 e del 1994, nelle quali un gruppo di amici si ritrovava al tavolo da poker la sera di Natale affrontando non solo gli avversari, ma soprattutto i propri demoni interiori.

Caterina Murino Chi salverà le rose?

Nel cast anche la splendida Caterina Murino, già Bond-girl

Il ritorno dell’avvocato Santelia

Se Rounders è considerato giustamente il manifesto del Texas Hold’em nel mondo, possiamo affermare che Regalo di Natale e La rivincita di Natale lo siano del classico poker all’italiana – quantomeno nel nostro Paese.

In Chi salverà le rose?, Carlo Delle Piane è di nuovo il mitico e freddo avvocato Santelia, la nemesi del gruppo di amici protagonisti dei sopracitati film diretti da Pupi Avati, ruolo che nel 1986 valse all’attore italiano la Coppa Volpi.

Sono passati tanti anni da quando l’avvocato Santelia era uno spietato giocatore di poker. In Chi salverà le rose? scopriremo un lato inaspettato della sua personalità, un lato che nelle pellicole di Pupi Avati veniva soltanto accennato. La vita lo ha costretto ad allontanarsi dalle carte, ma le circostanze lo porteranno a giocarsi un’ultima, decisiva, partita.

La sinossi di Chi salverà le rose?

“Giulio Santelia (Carlo Delle Piane) è un anziano signore. Ha fatto del poker una professione, dimenticando il titolo di Avvocato, e dedicandosi alla sua storia d’amore con Claudio (Lando Buzzanca)

Giulio ha una figlia, Valeria (Caterina Murino), rimasta orfana prestissimo, che da tempo non vive con lui, con cui ha un rapporto conflittuale e che invece adora Claudio. Valeria ha a sua volta un figlio, Marco (Antonio Careddu), che ha cresciuto da sola, che adora i “nonni” e ha ereditato la passione del poker, seppur con scarsi risultati.

Quando Claudio si ammala gravemente, tutto l’amore viene raccolto da Giulio in una rosa, portata al suo capezzale ogni mattina. Per Claudio smette di giocare a poker ma in poco tempo i soldi finiscono, e Giulio è costretto a licenziare il giardiniere, la cuoca e a vendere persino i mobili, inscenando il bluff perfetto all’interno della loro casa, nella splendida Alghero.

Come in una pièce teatrale, dirige se stesso nelle diverse mansioni, per non far mancare nulla all’amato Claudio, ignaro della situazione. Ma il suo amore non può bastare, c’è bisogno di altro, di una somma di amori. C’è bisogno di aiuto. C’è bisogno di Valeria.”

Chi salverà le rose?: il trailer

© riproduzione riservata
“gli articoli di attualità, di carattere economico, politico, religioso, pubblicati nelle riviste o giornali, possono essere liberamente riprodotti in altre riviste o giornali anche radiofonici, se la riproduzione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la rivista o il giornale da cui sono tratti, la data e il numero di detta rivista o giornale e il nome dell’autore, se l’articolo è firmato” (art. 65 legge n. 633/1941)

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento