Gioco legale e responsabile

Live

Come la nostra splendida Ada Ciccarone ha fatto Final Table a Rozvadov (Video)

Ada Ciccarone, splendida ragazza che ha messo dietro innumerevoli colleghi maschi, ha chiuso al sesto il German Poker di Rozvadov

Scritto da
13/11/2020 18:51

2.969


Ada Ciccarone

Ada Ciccarone

È salita alla ribalta del poker live poco più di due mesi fa, quando ha stupito tutti a seguito del suo sesto posto al German Poker Tour. Lei è Ada Ciccarone

Chi è Ada Ciccarone

Procace, bellissima e una presenza al tavolo che non passa inosservata, Ada Ciccarone si è presentata al King’s di Rozvadov dopo aver conosciuto il suo compagno, il pro finlandese Paul Hizer.

Un passato da dealer e croupier tra i giochi dei casinò londinesi, Ada ha passato parecchio tempo nel Regno Unito, fino a quando non ha conosciuto il buon Paul con il quale ha deciso di andare insieme a Rozvadov. 

Hizer ha giocato parecchi eventi del German Poker Tour, tra cui anche quello a cui ha preso parte la Ciccarone, il No Limit Hold’Em del 20 agosto. 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

No Limit Hold’Em German Poker 

Ed è qui che l’allieva ha superato il maestro. 

Un torneo da €270+30 che ha messo in mostro le capacità della giocatrice italiana, pronta a mettersi in gioco per sfidare sorte e bravura dei colleghi maschi. 

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

All’evento hanno preso parte 837 giocatori, dei quali 647 fisici, che hanno generato un prize pool di €214.690. 

Alla suddivisione del montepremi hanno preso parte 87 giocatori bravi e fortunati e Ada ne ha messo dietro ben 81. 

Un sesto posto da quasi 8.000 Euro, servito a sopravanzare anche il suo compagno, contento, comunque, di darle innumerevoli consigli. 

Il video di oggi

Ma adesso è giunto il momento di farvi vedere ciò che la Ciccarone è stata capace di fare al tavolo, tra colpi vinti e quello fatale. 

Un po’ di fortuna in qualche mano nella quale partiva da sotto, un bluff ben assestato e poca paura di mettere dentro i soldi. 

Sentiremo ancora parlare di lei? 

Il tempo è sempre galantuomo e lo sapremo sempre. 

Per adesso, Good Game & Good Luck, girl. 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento