Gioco legale e responsabile

Live

EPT Praga Main Event: volano Zarbo, Candelari, Speranza, Carbone e Sammartino. Oggi il Day 3

Sono 12 gli italiani promossi al Day 3 dell’EPT Praga Main Event in programma oggi. Il migliore è l’italofrancese Giuseppe Zarbo con 429.000 chip. Ottime performance anche per Candelari, Speranza, Carbone , Sammartino e Di Giacomo. Ok Delfoco, Di Cesare, Hysenbelli, Shehadeh, Dato e Smeraglia.

Scritto da
14/12/2019 09:03

3.064


L’EPT Praga Main Event chiude i conti a 1.154 entry (incluse 294 re-entry), soltanto una ventina in meno rispetto all’anno scorso, per un montepremi che tocca quota €5.596.900 e una prima moneta dal valore di ben €1.005.600.

In 141 cullano ancora il sogno di alzare al cielo una delle picche storiche dello European Poker Tour, tutti già in the money dal momento che la bolla è scoppiata durante l’ultimo livello del Day 2, mandando a premio i migliori 167.

 

EPT Praga Main Event Gianluca Speranza

Gianluca Speranza (photo courtesy of PokerNews)

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

EPT Praga Main Event: il focus sugli italiani

Il Day 2 dell’EPT Praga Main Event 2019 riduce di oltre il 50% la pattuglia azzurra. Dei 23 italiani che si sono seduti al tavolo a inizio giornata, ne sono rimasti infatti 12. Con 429.000 chip, è l’italofrancese Giuseppe Zarbo il migliore del Day 2.

Zarbo, protagonista di una discussione con l’americano Armand nel Day 1B, precede di pochissimo Francesco Candelari (421.000), Gianluca Speranza (417.000) e Giuseppe Carbone (411.000). Molto bene il solito Dario Sammartino (364.000) e stack importanti pure per Claudio Di Giacomo (310.000), Alessio Di Cesare (237.000) e Renato Hysenbelli (219.000).

Più staccati invece Francesco Delfoco (172.000), Luigi Andrea Shehadeh (160.000), Andrea Dato (117.000) e Antonio Smeraglia (58.000).

Degli altri 12 italiani impegnati nel Day 2 dell’EPT Praga Main Event 2019, solo in tre sono andati a premio. Si tratta di Christian Alessi (146°), Eugenio Peralta (156°) e Tiziano Di Romualdo (165°): tutti e tre hanno incassato €8.960.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Un Platinum Pass russo

Prima dell’inizio del Day 2, all’EPT Praga Main Event 2019 è stato assegnato un altro Platinum Pass, il pacchetto da $25.000 per partecipare (spese comprese) al prossimo PokerStars Players Championship, che si svolgerà ad agosto a Barcellona.

Tutti i giocatori qualificatisi al Main Event sulla piattaforma online di PokerStars e approdati al Day 2 si sono ritrovati a giocarsi un Crazy Pineapple Flipout che ha premiato il russo Evgenii Shibaldin.

Il buon Evgenii in carriera avrà vinto meno di $2.000, e nel Main Event di Praga è stato eliminato prima dello scoppio della bolla, ma in questo caso la Dea Bendata lo ha premiato regalandogli la possibilità dello shot della vita in quello che a tutti gli effetti sarà un torneo High Roller.

EPT Praga Main Event 2019: i migliori 10

Ma torniamo al torneo vero e proprio, che vede in testa due outsider. Il chip leader è infatti il tedesco Roman Herold con 769.000 chip, seguito dal cinese Xiaqing Ji ad appena una chip da 1k di distanza.

Al terzo posto troviamo il giocatore attualmente più vincente nella storia dei tornei di poker live, l’americano Bryn Kenney, che ha imbustato 656.000 pezzi. Resiste in top ten anche Pierre Calamusa (601.000), il chip leader assoluto dopo Day 1A e Day 1B:

  1. Roman Herold Germany 769.000
  2. Xiaqing Ji China 768.000
  3. Bryn Kenney United States 656.000
  4. Giorgiy Skhulukhiya Russia 634.000
  5. Luke Marsh United Kingdom 625.000
  6. Pierre Calamusa France 601.000
  7. Teun Mulder Netherlands 573.000
  8. Laurent Michot France 550.000
  9. Fidan Zahiti Sweden 543.000
  10. Akin Tuna Germany 536.000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento