Gioco legale e responsabile

Live

IPO San Marino: Perati domina verso il final table, attenti al “Doge” e Scermino

Otto giocatori e una prima moneta da 125 mila euro. L'official TV final table di IPO San Marino si è composto questa notte e abbiamo i nomi dei magnifici 8 che proveranno l'assalto al trionfo. Un super Mario Perati detta legge e soprattutto è al comando nel count, ma nelle retrovie Longobardi, Ricci e Scermino sono pronti a dare battaglia. 

Scritto da
20/07/2021 09:36

1.862


IPO San Marino: la lunga discesa del day 3

L’IPO San Marino by 888Poker e Euro Rounders, riparte con due certezze nella terza giornata: i 49 qualificati dal day 2 e soprattutto l’obbligo di arrivare a 8 left per mettere fine alle ostilità. Una discesa senza appello è stata il tema centrale del day 3, con tantissime eliminazioni di lusso. Da Simone Speranza che dice addio al sogno del triplete a Marcello Miniucchi, passando per Davide Calvaresi, Umberto Sorrentino e Giuseppe Zarbo, senza dimenticare i vari Luca Delfino, Angelo Mirabella e Diego Raimondi.

Cecilia Pescaglini by IPO

Nella battute finali del torneo escono poi due assoluti protagonisti come Cecilia Pescaglini e Dario Marinelli. Per la toscana la resa arriva in 10° piazza, quando il suo trips di dame non basta contro il colore all’asso di Thomas Olivieri. La vulcanica giocatrice molla la presa ad un passo dall’unofficial final table e si assicura poco più di 6 mila euro.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Rimasti in 9 i players passano su un solo tavolo e serve l’ultima eliminazione: per stabilire il nono classificato e soprattutto per spedire il day 3 agli archivi.

Alla fine, paga per tutti Dario Marinelli, il quale apre da bottone con A-5  e chiama dal big blind Vincenzo Scognamiglio: 10 4 3 e Vincenzo va in check/raise a 800.000 dopo la bet a 325.000 di Dario, il quale chiama. Al turn scende q e questa volta il big blind si mette in Check/call a 1.000.000. Infine al river si manifesta 8 e sul Check di Scognamiglio, Marinelli pusha per essere snappato dal rivale con la doppia coppia.

IPO San Marino: Super Mario mette il turbo

All’IPO San Marino, con l’eliminazione di Dario Marinelli, gli 8 players left possono imbustare. Mario Perati sarà l’uomo da battere, grazie al suo eccezionale stack di 12.845.000 pezzi. Impressionante la risalita nel count di “Super Mario” che da metà giornata in poi ha cambiato letteralmente marcia e si è preso la prima piazza. Sarà dura spodestarlo, considerando anche il suo gioco estremamente aggressivo.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Mario Perati by IPO

Alle sue spalle provano a non perdere terreno Vincenzo Scognamiglio e Thomas Olivieri. Come detto sono loro che hanno messo a segno le due eliminazioni finali, con Vincenzo che si tiene in scia a quota 11.500.000 e Thomas capace di accumulare 10.500.000. In quarta piazza prova a farsi vedere negli specchietti Giulio Di Salvo che ritroveremo con 9.550.000 chips.

IPO San Marino: un quartetto speciale

L’IPO San Marino è pronto a regalare spettacolo. Non solo con Perati al comando e i suoi inseguitori che proveranno a rallentare la corsa, ma anche grazie alla presenza di un quartetto niente male che va a completare il count. Il primo, di questo speciale gruppetto, è Andrea Ricci. Praticamente un martello da tre giorni, da quando nel day 1D ha preso la testa del count e presenzia fisso nelle zone nobili della graduatoria. Al tavolo finale ci arriva con 6.335.000

Attenzione poi a Alessandro Longobardi. Il “Doge” è uno che da oltre 15 anni è abituato alle grandi imprese nei tornei dal vivo e a lungo ha dominato la scena negli scorsi anni. Reduce dal secondo posto alla Poker Champions League, il campano è pronto ad affondare il colpo per l’ennesimo exploit in carriera: con 5.400.000 unità può essere una spina nel fianco di tutti se trova il double up.

Per la serie, non manca un final table nemmeno a pregare, ecco a voi Alessandro Scermino. Semplicemente impressionante la facilità con cui raggiunge le battute finali nel poker live e dopo aver centrato il terzo posto la scorsa settimana a Nova Gorica, ci riprova anche a IPO San Marino. Ha uno stack molto inferiore a quello dei rivali e con 2.190.000 unità è chiamato al raddoppio per tornare in gara.

Infine, sul fondo del count troviamo Federico Anselmi. Altro regular della scena del poker live da almeno un decennio imbusta 1.760.000 gettoni, vale a dire poco più di 10 big blinds, visto che alla ripresa delle ostilità restano da completare 30 minuti nel livello 80.000-160.000 Big Blind Ante 160.000. I finalisti si sono assicurati 8.412 euro, con 125.535 bigliettoni ad attendere il neo campione.

Il count ufficiale

  1. Mario Perati 12.845.000
  2. Vincenzo Scognamiglio 11.500.000
  3. Thomas Olivieri 10.500.000
  4. Giulio Di Salvo  9.550.000
  5. Andrea Ricci 6.335.000
  6. Alex Longobardi 5.400.000
  7. Alessandro Scermino 2.190.000
  8. Federico Anselmi 1.760.000