Gioco legale e responsabile

Live

Debutto amaro per Musta all’Aussie Millions: pesante cooler vs Sorel Mizzi

Esordio sfortunato per Mustapha Kanit all'Aussie Millions. L'azzurro è fuori nel day 1 del "$AU 25.000 The Challenge", dopo un cooler vs Sorel Mizzi. Ben 151 players si sono lanciati nella mischia e in 27 sognano l'anello a Melbourne. 

Scritto da
25/01/2019 17:30

2.286


Donne, croce e delizia….

L’avventura di Mustapha Kanit all’Aussie Millions prende corpo, anche se l’avvio non è dei migliori. Ma la punta di diamante del poker italiano, ha tutte le carte in regola per troneggiare a Melbourne. Il “$AU25.000 The Challenge” sembrava essere iniziato nel migliori dei modi per Musta, ma un colpo imparabile lo estromette dalla corsa al titolo. E i rimpianti aumentano vedendo la qualità del field in gioco e i premi in palio. Kanit alza bandiera bianca contro un altro mostro sacro del poker, come Sorel Mizzi.

Mustapha Kanit

Nella mano decisiva è il canadese a spegnere ogni speranza dell’azzurro. Musta apre le danze a 4.500 e dopo la 3bet di Mizzi a 15.000, c’è anche la 4bet di  Dhingra per 42.000 gettoni. La parola torna al giocatore italiano, il quale muove allin per 104.000 unità. Pusha anche Mizzi e Dhingra è costretto alla ritirata. Kanit mostra Q-Q e Mizzi lo domina con K-K. Il board 10-10-8-6-5 non ammette appelli e Mustapha Kanit è fuori dal torneo.

151 ingressi

Impressionante il numero di paganti nell’evento#9 dell’Aussie Millions. A Melbourne in 151 hanno risposto presente versando i 25.000 dollari di buyin. Generato un prize pool netto di 3.624.000 dollari locali. La torta sarà spartita in 17 posizioni “In the Money“. Se il cash minimo è fissato a quota 63.420$, il campione metterà le mani su una prima moneta da 960.360 dollari australiani. Gran bel field, quello che passa al day 2. Sono 27 coloro che completano il giro di boa e questo significa che mancano solo 10 eliminazioni allo scoppio della bolla.

Comanda il “Sol Levante” in testa al count, grazie allo scatenato Kazuhiko Yotsushika. Il giapponese mette assieme 538.500 pezzi e prova la fuga. Sul podio virtuale del count ci salgono Toby Lewis (487.500) e Martijn Gerrits (447.000). Nella sola top ten, troviamo poi Jack Sinclair (432.500) e l’incontenibile David Rheem (381.000). Il “Chino” è in versione hot e dopo la vittoria nel main event del PCA 2019, sogna in grande anche in terra australe. Tallonano l’americano, Rainer Kempe (354.000), Koray Aldemir (347.000) e la mai doma Kitty Kuo (287.500).

 

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

 

A completare la lista dei qualificati alla seconda giornata, ci pensano i vari Jack O’Neill (278.500), Jack Salter (244.000), il November Nine 2016 Vojtech Ruzicka (206.000), Taylor Black (161.000), il leader della GPI 2018 Alex Foxen (80.000) e Sorel Mizzi (79.000) a cui non basta lo scalpo di Musta, per chiudere nelle zone nobili del count. Domani avrà bisogno di una serie di raddoppi per tornare in gara.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento