Gioco legale e responsabile

Live

Negreanu e il tabù Hellmuth: Phil stronca ancora Daniel in HU

Una maledizione per Daniel Negreanu. Phil Hellmuth e l'High Stakes Duel si confermano un tabù per il canadese che per la seconda volta cade contro il 15 volte campione WSOP. "The Poker Brat" mantiene intanto il suo regno per la quarta volta di fila e si conferma insuperabile in heads up. Vediamo come è andata, mentre "Kid Poker" annuncia già l'ennesima rivincita. 

Scritto da
06/05/2021 10:30

2.494


Negreanu non decolla

Daniel Negreanu sperava in un finale diverso all’High Stakes Duel e invece ancora una volta mastica amaro. Il canadese nella rivincita del primo match, si inchina per la seconda volta a Phil Hellmuth. Un risultato netto per il player di Palo Alto. Da una parte quindi “Kid Poker” che mastica nuovamente amaro e dall’altra un “The Poker Brat” che detta legge e si conferma ancora imbattibile.

Daniel Negreanu

Molto azzeccata la frase detta a voce alta alla fine del match, da parte di Negreanu: “E’ impossibile vincere contro questo uomo“. Tutto fieno in cascina per l’ego smisurato di Phil Hellmuth che ancora una volta non è bravo solo a parole, ma si fa trovare pronto all’appuntamento stendendo il rivale. Il 15 volte campione WSOP incassa altri 100.000 dollari e pregusta già il colpaccio da 200 mila bigliettoni, visto che lo stesso Daniel ha già annunciato di volere una nuova rivincita all’High Stakes Duel.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Il regno di Phil Hellmuth

Davvero impressionante il rendimento di Phil Hellmuth in questo format heads up. In quattro eventi giocati nella storia dell’High Stakes Duel il player di Palo Alto è sempre stato presente e non hai mai perso. Il suo regno si allunga e dopo il 2-0 con cui ha liquidato Antonio Esfandiari, fra primo match e rivincita, la stessa sorte è toccata a Daniel Negreanu.

Al “Mago” Hellmuth ha scucito 300 mila dollari in due partite e 150.000$ sono già usciti dalle tasche di “Kid Poker“. Come detto però, ci sarà almeno una terza sfida tra Phil e Daniel, con il piatto che si gonfia a dismisura. Ricordiamo infatti che si parte da una base di 50.000 dollari dal primo heads up e ogni rivincita vede la posta in palio raddoppiare. Per questo motivo saranno 200 mila i dollari sul tavolo della prossima sfida.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il Bluff di Hellmuth

Il duello all’High Stakes Duel ha visto la solita partenza in sordina di Hellmuth, con Daniel Negreanu pronto a spingere sull’acceleratore. Prima porta a casa un Full over Full e poi con set strappa un altro pesante piatto al rivale, a cui non basta la doppia coppia. Phil Hellmuth come il miglior pugile si conferma un perfetto incassatore e alla distanza viene fuori.

Con colore si fa pagare dalla top pair del canadese. Poco dopo piazza il  bluff decisivo per ribaltare la situazione: sul board k 6 6 8 9 The Poker Brat” muove allin con 10 2 e Daniel è costretto a passare 9 7 . E’ il punto di svolta del match, con il 15 volte campione WSOP che prende il comando del count e non lo mollerà più.

I due continuano a battagliare per oltre un’ora, ma di fatto Daniel Negreanu non troverà mai il bandolo della matassa per piazzare il contro sorpasso. Il sipario cala nella mano#234, con il player di Palo alto che dalla sua un vantaggio di 3:1 in termini di chips. Il canadese ci prova con A-2 e dall’altra parte Phil Hellmuth snappa con 8-8. La coppia tiene e i 100.000 dollari prendono la via di “The Poker Brat”.

 

Tag: