Gioco legale e responsabile

Live

Poker Live: Bianco parte forte all’ Italian Poker Open, Pescatori decimo al WSOPC

Il poker live non ci abbandona mai e così anche l' IPO ha preso il via nell'inedita cornice del Grand Casinò in Liechtenstein. Adriano Bianco scappa subito in fuga nel main event. Intanto al King's, per il WSOPC, Max Pescatori si arrende al decimo posto nell'evento#10. 

Scritto da
03/09/2021 11:22

1.363


Poker Live: 177 paganti nel primo day dell’ IPO

Un appuntamento imperdibile per il poker live è sicuramente l’Italian Poker Open. Un format nato ed esploso in Italia, ma che nel tempo ha preso spazio anche al di fuori dei confini italici. E’ il caso della tappa appena decollata in Liechtenstein, il piccolo stato che per la prima volta ospita l’evento targato IPO.

600 franchi il costo del main event e ben mezzo milione garantito nel montepremi. Lo start è di quelli che lasciano presagire un assalto dei giocatori, grazie ad un day 1A che ha visto versare 177 buyin. Di questi 144 come ingressi singoli e altri 33 come re-entry.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Una partenza poderosa e con diversi giocatori italiani, affiancati a loro volta da svizzeri, austriaci, francesi, tedeschi e ovviamente dai padroni di casa. Il migliore è stato Adriano Bianco. Il player italiano non ha fatto sconti e con 663.000 fiches prende il largo nel count.

Sulle sue tracce, tra i primi inseguitori, troviamo Tevis Vitaly e Timo Schieber, rispettivamente con 489.000 e 425.000 chips. Fra gli azzurri, invece, ottengono un posto nella top ten Daniel Colauita (382.000), Eugenio De Marco (295.000) e Ilaria Divella (260.000).

Oggi spazio al day 1B, mentre domani sono previsti due round di qualificazione. Domenica mattina ultimo appello con il day 1E in versione turbo. Dal pomeriggio di domenica inizia la battaglia verso la zona premi.

La top 10 del day 1A

Poker Live: Pescatori manca l’assalto

Il poker live tambureggia anche al WSOPC del King’s e nell’evento#10 lo spettacolo non è mancato verso l’ambito ring. Max Pescatori a sua volta in corsa però, non è riuscito a rimontare nel final day e il capolinea per lui arriva al decimo posto.

Max Pescatori by Pokernews.com

In 18 sono tornati nella seconda giornata del “€550 Hi/Lo Pot Limit”, con 15 posizioni “In the Money”. Cash minimo di 891 euro e prima moneta da 13.506 bigliettoni. Questo significa che per tre giocatori non c’è stata alcuna ricompensa e la bolla scoppia immediatamente.

Come detto, Max Pescatori termina la corsa al decimo posto e incassa poco pi di mille euro. L’altro azzurro in gara è “Janja” è settimo con 2.438€ portati a casa. Il ring finisce alle dita di Franciscus Antonius che porta in Olanda anche una prima moneta da 13.506 euro.

Il payout

Due italiani avanzano nel Monster

Il poker live raddoppia al King’s, grazie all’evento#11 WSOPC. Si tratta del “€550 Monster Stack €500.000”. Sono stati 205 coloro che ci hanno provato nel day 1A e dopo una lunga scrematura del field durata ben 13 livelli, restano in 47 ad intascare il pass per il day 2.

Fra questi ci sono due azzurri: Alfredo Siciliano che si porta al sesto posto con 675.000 chips e di Simone Adrian che chiude nelle retrovie a quota 224.000. Il nome più pesante è quello di Tobias Peters. L’olandese mette dentro la busta 632.000 unità e promette battaglia nella discesa al ring. Leader della corsa è Yunus Ekinci: il francese scappa via con 1.564.000 gettoni.

In tutto sono previsti 5 day 1, con il day 1E di domenica mattina in versione turbo, lungo la strada che conduce al garantito di mezzo milione e al day 2 di domenica, dove tutti i qualificati si uniranno ai tavoli dell’evento#11 griffato WSOPC.

La top 10

Tag: