Gioco legale e responsabile

Live

WSOPC 2022: 10 italiani in corsa per il ring al King’s, dominio azzurro nel Fifty Stack

Due eventi pronti ad assegnare altrettanti ring alle WSOPC: tre italiani in corsa per la vittoria nel final day del €250 Mini Main Event che assicura 101 mila euro al campione. Nel €660 Fifty Stack, sono sette gli azzurri che staccano il pass per il day 2, con Tarsia e Siciliano al comando del count. 

Scritto da
10/01/2022 10:59

1.258


Poker live in salsa azzurra. Italia forza 10 alle WSOPC, con due eventi che assegnano altrettanti anelli al King’s. Soprattutto nell’evento#3 si accendono i nostri giocatori, con due nostri connazionali al comando. Vediamo cosa è successo.

WSOPC 2022: 31 left nel Mini Main Event

Il €250 Mini Main Event assicura mezzo milione di euro alle WSOPC. Ieri mattina ultimo appello, con il day 1G in versione turbo e terzo sold out di fila, con 500 ingressi. Raggiunto un totale di 3.105 paganti, un numero impressionante se paragonato al momento storico che stiamo vivendo. Superato il garantito, con 663.693 euro ad aggiungere pepe alla battaglia.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Chi supera i vari day 1 è già a premio e con almeno 400 euro in tasca, mentre al campione è riservata una prima moneta da 101.500 euro, a cui si aggiunge il ticket da 10.000€ per il main event WSOPE 2022. Quest’ultimo viene assegnato a tutto l’official final table a sei giocatori. Dal day 1G vengono promossi in 50 e fra questi ci sono tre italiani: Corrado Martinelli leader di giornata, Franco Vaccaro e Angelo D’Ippolito.

Venti gli italiani che tornano nel pomeriggio per il day 2 e in tutto sono 351 i qualificati alla seconda giornata. Dopo una lunga e infinita discesa, appena 31 players varcano la soglia del final day. Fra coloro che ritorneranno per conquistare l’anello, ci sono tre italiani: il migliore della truppa è Maurizio Bruni che si porta all’undicesimo posto con 5.650.000 unità e alle sue spalle scalpita Francesco Gambino con 5.550.000 gettoni. Infine, ritroveremo a quota 2.650.000 chips Angelo d’Ippolito.

I 31 left hanno in tasca almeno 2.287 euro, ma gli occhi di tutti sono puntati sulla prima moneta da 101.500 euro. Il comando delle operazioni è nelle mani di Dominik Andre Renner che vola via con 13 milioni di pezzi, quando il più vicino dei rivali è Dennis Adam con 860.000 fiches. Tedeschi al comando quindi e si accende la battaglia per il titolo.

La top 10 del count

  1. Dominik Andre Renner Germany 13275000
  2. Dennis Adam Germany 8600000
  3. Petru Tarlev Moldova, Republic of 7800000
  4. Marian Zemanek Slovakia 7675000
  5. SuperFarmer Netherlands 6950000
  6. RANDOM Germany 6700000
  7. Robert Obrtlik Slovakia 6650000
  8. Jorden Verbraeken Belgium 6425000
  9. Denis Moravec Slovakia 6375000
  10. Ali Mohamed Rachedi France 6225000

WSOPC: Valanga azzurra nel Fifty Stack

Il poker live prosegue senza soste al King’s e le WSOPC mettono in palio il terzo ring della serie. Il €660 Fifty Stack ha visto la partecipazione di 241 giocatori unici, a cui si aggiungono 93 re-entry per un totale di 334 paganti. Raccolti 190.380 euro, vale a dire quasi il doppio dei 100 mila bigliettoni garantiti alla vigilia. In 56 passano al final day e il payout verrà diramato alla ripresa delle ostilità.

Italia assoluta protagonista, con 7 players in corsa e soprattutto due giocatori nelle prime due piazze del count. Domina la scena Giuseppe Tarsia che prova la fuga con 800.000 chips e alle sue spalle prova a rimanere in scia Alfredo Siciliano a quota 703.000. Dalla quarta casella del count riprende la corsa Agostino Scozzari che mette assieme 598.000 pezzi.

Più staccati gli altri 4 azzurri: Gianluca Cammarata ha dalla sua 278.000 gettoni, con Claudio Daffinà che imbusta 223.000 fiches. Infine, completano il count italiano, Giuseppe Di Taranto e Vito Branciforte rispettivamente con 219.000 e 143.000 unità. Oggi dalle 14.00 decolla il final day, con il livello 14 4.000-8.000 big blind ante 8.000 e innalzamento bui ogni 40 minuti.

La top 10

  1. Giuseppe Tarsia Italy 800000
  2. Alfredo Siciliano Italy 703000
  3. Selcuk Özgöc Austria 600000
  4. Agostino Scozzari Italy 598000
  5. Alexandru Budai Romania 568000
  6. Patrick Wagner Germany 553000
  7. Danny Covyn Belgium 510000
  8. Kestutis Jungevicius Lithuania 492000
  9. Nikolaj Werbizki Kazakhstan 481000
  10. Bongo Germany 476000
Tag: