Gioco legale e responsabile

Live · WSOP 2019

Mani come questa ti fanno vincere i Main Event

Timothy Su è stato tra i protagonisti del Day 6 del Main Event WSOP 2019, grazie ad uno stile di gioco a dir poco super aggressivo. Qualcuno direbbe ai limiti del maniac? Chiedere per conferma a Sam Greenwood, eliminato con i pocket rockets in una mano pazzesca.

Scritto da
12/07/2019 16:00

3.131


Per vincere un Main Event di un torneo internazionale, si sa, la bravura non basta. Ci vogliono anche un po’ di buona sorte e soprattutto una serie di incastri a proprio favore. Perché non serve a nulla vedere quattro volte i pocket rockets, se ogni volta tutti gli avversari foldano pre-flop.

Anzi, proprio causa incastri – negativi – può capitare che la mano più forte di tutte pre-flop nel Texas Hold’em sia proprio la causa di una prematura eliminazione (e chi vi scrive ne sa qualcosa). Chiedere per conferma a Sam Greenwood, uscito dal WSOP 2019 Main Event al 45° posto proprio con gli assi – per la cronaca, il suo avversario Timothy Su chiuderà il Day 6 al terzo posto con oltre 34 milioni di chip.

 

Timothy Su Main Event WSOP

Timothy Su sorride… e ne ha ben donde!

 

Timothy Su, uno dei protagonisti del Day 6 del Main Event WSOP, apre il gioco rilanciando a 500.000 chip. Greenwood, uomo da oltre 18 milioni di dollari vinti in carriera nei tornei di poker live, opta per una grossa three-bet a 2.500.000 da grande buio con A A .

Il suo avversario si appoggia.

Flop: Q J 4

Greenwood esce puntando 1.800.000 chip e Yu fa call.

Turn: J

Il canadese spara il secondo proiettile, aumentandone la gittata: 3.500.000.

Per tutta risposta, il suo avversario annuncia l’all-in.

Greenwood si mette le mani tra i (pochi) capelli e si alza, mentre chiama per i suoi ultimi 11.500.000 gettoni.

Allo showdown, Timothy Su mostra nientemeno che 10 9 .

River: K

L’americano di origini giapponesi trova uno dei suoi otto out: così, in un colpo solo si porta a casa un piatto enorme ed elimina un avversario temibilissimo.

Nel bene o nel male, è anche da mani come questa che passa la vittoria di un Main Event…

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento