Gioco legale e responsabile

WSOP 2021

WSOPE 2021: Andrian trascina 15 azzurri al day 3, record di paganti nel main event

Uno spettacolo nello spettacolo. Alle WSOPE 2021, da una parte c'è la truppa azzurra che porta 15 giocatori al day 2 del main event, quando non manca molto allo scoppio della bolla. Dall'altra il record assoluto di paganti nella storia del main con 688 ingressi che fanno cadere a distanza di 10 anni il primato registrato a Cannes. Insomma un mix esplosivo. 

Scritto da
06/12/2021 09:52

1.727


WSOPE 2021 nel pieno della massima adrenalina. Il €10.350 main event ci consegna un plotone di giocatori pronti a lottare per l’ingresso in zona premi. Fra questi 15 italiani che proveranno a lasciare il segno con lo scatenato Simone Andrian che sogna il bis di bracciali.

WSOPE 2021: 15 leoni azzurri

Alle WSOPE 2021 la strada è ancora lunga verso il bracciale nel main event, eppure le sensazioni sono davvero positive per i nostri colori. 15 gli italiani che varcano la soglia del day 3 e con Simone Andrian che detta il passo. Dopo aver conquista il primo bracciale in carriera pochi giorni fa, Simone si conferma in grande forma e vola letteralmente nella seconda giornata. Per lui 787.000 pezzi e chiusura a ridosso della top ten di giornata.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Andrea Ricci by Pokernews.com

Ottima prestazione anche per Dario Quattrucci. Era partito molto bene nel day 1A e concede una sorta di bis anche al day 2, con 750.000 gettoni nella busta. Il podio virtuale azzurro nel count è completato da Leonardo Mancuso che si porta a quota 684.000 fiches. Attenzione poi al solito Andrea Ricci. Il campione del main event WSOPC dello scorso 12 settembre al King’s non fa una piega e continua come una macchina da guerra a scalare posizione. Lo troviamo con 588.000 unità.

Insieme a lui, c’è un altro giocatore che alle scorse WSOPC ha messo l’anello alle dita. Si tratta di Alessio Podda, il quale è nel mezzo alla mischia con 218.000 pezzi. Rivedremo al day 3 anche Davide Suriano. Il pugliese passa al day 3 con una dote formata da 432.000 gettoni e il sogno di mettere al polso il secondo bracciale in carriera, dopo quello pesantissimo vinto nel 2014 alle WSOP nel campionato del mondo di heads up.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Il count azzurro

  • Simone Andrian 787.000
  • Dario Quattrucci 750.000
  • Leonardo Mancuso 684.000
  • Enrico Campanile 638.000
  • Alessio La Francesca 623.000
  • Mario Colavita 595.000
  • Andrea Ricci 588.000
  • Fausto Tantillo 484.000
  • Demetrio Caminita 470.000
  • Matteo Diana 436.000
  • Davide Suriano 432.000
  • Simone Lombardo 411.000
  • Flaviano Cammisuli 238.000
  • Alessio Podda 218.000
  • Emanuel Monari 148.000

WSOPE 2021: 688 paganti per il record

Alle WSOPE 2021 il main event entra di diritto nella storia. Mai l’evento principale aveva registrato così tanti giocatori. Merito anche della late registration rimasta aperta per 5 livelli nel day 2, ma sta di fatto che dopo i 581 ingressi nel doppio flight, altri 107 players si sono lanciati nella mischia nella seconda giornata. Raggiunta quota 688 paganti e viene dunque polverizzato il record di Cannes nel 2011, quando in 593 diedero l’assalto al bracciale.

Un numero strabiliante quello ottenuto al King’s, soprattutto per il periodo che stiamo vivendo. La pandemia che sembra non mollarci ancora e l’alto tasso di casi proprio in Repubblica Ceca che hanno indotto il governo di Praga a nuove misure di contrasto al virus. Ma a dispetto di tutto il poker live si conferma in grande forma e nel casinò di Rozvadov il record messo a segno ha una valenza ancor maggiore, proprio per i problemi elencati.

poker room

I 688 paganti determinano un prize pool di 6.536.000 euro che supera di gran lunga il garantito di 5 milioni fissato alla vigilia della kermesse. Il main event vedrà 104 players raggiungere la zona premi: cash minimo di 16.500 euro, a fronte di 10.350€ investiti, con la prima moneta da 1.2 milioni di bigliettoni ad attendere il futuro campione. Tutto questo quando restano ancora in lizza 153 giocatori.

Il comando, nel count genereale, è nelle mani di Christian Stratmeyer: il tedesco imbusta 1.354.000 e guarda tutti dall’alto in basso. Sulle sue tracce ecco Boris Kuzmanovic che accumula 1.223.000 pezzi, con Jovan Kenjic terzo a quota 1.175.000. Ian Bradley centra un posto nella top ten e spera nella zampata con 1.092.000 fiches.

La top 10 del day 2

1 Christian Stratmeyer 1,354,000
2 Boris Kuzmanovic 1,223,000
3 Jovan Kenjic 1,175,000
4 Luuk Gieles 1,139,000
5 Robert Sampat 1,100,000
6 Ian Bradley 1,092,000
7 Dawid Smolka 1,017,000
8 Jan-Peter Jachtmann 970,000
9 Alexander Tkatschew 926,000
10 David Kaesler 914,000