Gioco legale e responsabile

Live

WSOP Europe 100k, Day 1: Nitsche e Mateos a caccia del braccialetto milionario

Nel Super High Roller delle WSOPE si sono messi in mostra soprattutto i tedeschi, ben 12 sui 33 players left del Day 1. Davanti a tutti c'è però il canadese Timothy Adams. Ecco cosa è successo nella prima giornata

Scritto da
27/10/2018 09:06

1.570


Alle WSOP Europe in scena al King’s Casino di Rozvadov è iniziato l’evento più ricco della kermesse: il Super High Roller da ben €100.000 di buy-in. Si tratta di un evento destinato ovviamente a un field molto ristretto, composto quasi interamente da top player e ricchi businessman, nel quale non c’era nessun italiano al via.

Anche senza la presenza dei nostri connazionali ci sono comunque tanti ottimi motivi per seguire questo mega evento. In primis il prize pool, che finora ha raggiunto i cinque milioni di euro ed è destinato a crescere ulteriormente grazie alle entries last minute di inizio Day 2. Intanto il Day 1 è andato in archivio con 33 giocatori rimanenti. Ecco cosa è successo durante la prima giornata del Super High Roller da €100.000 di buy-in delle WSOP Europe.

WSOPE Super High Roller: parata di top player al Day 1

Nel corso del Day 1 ci sono state 76 iscrizioni ma questa cifra aumenterà oggi pomeriggio visto che c’è la possibilità di entrare nel torneo e di fare re-entry illimitate nei primi due livelli del Day 2. Una questione che non interessa a Brandon Adams, chipleader del Day 1 con uno stack di ben 12.9 milioni di chips. Il canadese ha dichiarato ai microfoni di Pokernews.com di aver runnato molto bene e di aver eliminato numerosi short stack. Nessun altro giocatore ha sfondato quota 10 milioni di chips.

Millions Barcellona Main Event Dominik Nitsche

Dominik Nitsche

Alle sue spalle troviamo due top player che giocano praticamente tutti i tornei high roller del circuito live. Parliamo di Dominik Nitsche, secondo con 9.5 milioni, e di Adrian Mateos, il top winner spagnolo, terzo con 8.3 milioni. Scorrendo il chipcount, i nomi noti si sprecano: segnaliamo Steve O’Dwyer (5°), Stefan Schillhabel (6°), David Peters (8°), MikitaFish2013Badziakouski (9°), Christoph Vogelsang (17°), Koray Aldemir (20°), Steffen Sontheimer (21°), Sergio Aido (23°), Ole Schemion (25°), Igor Kurganov (27°) e Rainer Kempe (31°). Chiude il chipcount Richard Yong, regular del Big Game asiatico e ultimo con 1.42 milioni di chips.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

I tedeschi sono più di un terzo del field

Al Day 2 passano in 33 e tra questi ci sono otto giocatori che hanno già vinto un titolo delle WSOP in passato. Oltre al vasto contingente tedesco (12 su 33, più di un giocatore su tre viene dalla Germania), ci sono anche diversi giocatori asiatici che frequentano le partite high stakes di Macao: oltre al già citato Yong, hanno raggiunto il Day 2 Wai Leong Chan, James Chen e Stanley Choi.

Solo al termine del Day 2 sapremo a quanto ammonta la prima moneta ma considerando che già ora il prize pool è di 5 milioni di euro, è probabile che con le ulteriori iscrizioni si arrivi a un primo premio di oltre un milione di euro.

La top 10 del Day 1:

  1. Timothy Adams 12,960,000
  2. Dominik Nitsche 9,515,000
  3. Adrian Mateos 8,365,000
  4. Tobias Ziegler 8,230,000
  5. Steve O’Dwyer 7,390,000
  6. Stefan Schillhabel 7,275,000
  7. Michael Addamo 6,385,000
  8. David Peters 6,110,000
  9. Mikita Badziakouski 5,865,000
  10. Julian Thomas 5,770,000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento