Gioco legale e responsabile

Live

WSOPE 2017: provaci ancora, Dario! Alioto chip leader dopo il Day 1 dell’Evento #7

A dieci anni di distanza dal primo e fin qui suo unico braccialetto, Dario Alioto ci riprova nel torneo di PLO8 delle WSOPE 2017. Al termine della prima giornata di gioco, il coach di Pokermagia guarda tutti dall’alto, quando il field è già a 18 left.

Scritto da
01/11/2017 09:36

4.616


Spettacolare Dario Alioto alle WSOPE 2017. Il coach di Pokermagia ha chiuso in vetta il Day 1 dell’Evento #7, un torneo di Pot Limit Omaha Hi Lo 8 or Better da €1.650: con 518.000 pezzi, ‘Ryu’ è nettamente il chip leader.

Sono passati poco più di 10 anni da quel settembre 2007, quando il giovane Alioto vinse il braccialetto alle WSOPE 2007, superando in heads-up Istvan Novak per aggiudicarsi il torneo di PLO da £5.000 in quel di Londra.

Corsi e ricorsi storici? Non possiamo che tenere le dita incrociate.

 

 

Dario Alioto WSOPE 2017

Dario Alioto (photo courtesy of PokerNews)

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

WSOPE 2017 Event #7: €1,650 Pot-Limit Omaha Hi-Lo 8 or Better

92 entry, per un prizepool di poco superiore ai 132.000 euro. Numeri magari non esaltanti, per una prima moneta di poco inferiore ai 40.000 euro – 39.289, ad essere precisi. In 14 andranno a premio (per 2.452 euro minimo), con la bolla che non tarderà a scoppiare.

Sì, perché sono già soltanto in 18 i player superstiti, dopo 15 livelli di gioco. E, come detto, nessuno è stato capace neppure di avvicinare il nostro Dario Alioto, coach di Pokermagia per quanto riguarda proprio l’Omaha.

Il suo più diretto inseguitore, infatti, è Stanislav Wright, che però non è riuscito ad andare oltre i 275.000 pezzi, quasi la metà rispetto all’azzurro. Completa il podio Christopher Back, con 224.000 gettoni.

Un field da urlo, Treccarichi eliminato

Tra iscritti e superstiti, l’Evento #7 delle WSOPE 2017 ha attirato parecchi big. Partiamo da chi non ce l’ha fatta: da Eli Elezra a Jeff Lisandro, passando per Ivo Donev e Roland Israelashvili. Ci ha provato anche il nostro Walter Treccarichi, purtroppo senza fortuna.

I top player comunque non mancano, tra i 18 left. Phil Hellmuth, ad esempio: il recordman di braccialetti WSOP ha imbustato 80.000 chip. Occhio anche a Ismael Bojang, vincitore dell’ultimo Italian Poker Tour della storia: per lui 100.000 pezzi e 11° posto.

Salendo il chip count, al 9° posto troviamo Mike Leah con 129.000 chip, mentre al 7° Chris Ferguson con 157.000: ‘Jesus’ è attualmente in vetta alla classifica di Player of the Year e andrà sicuramente a caccia di punti per corroborare il suo vantaggio.

Bonus immediato di 30€ su Lottomatica, per Poker, Scommesse e Casinò. Registrati da questo link e inserisci il codice SUPER30! E’un’esclusiva Assopoker!

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

multiprodotto_300x250_ita

Dario Alioto, la mano chiave

Tornando al nostro Dario Alioto, a spingere il suo stack oltre il mezzo milione di gettoni ci ha pensato una mano in particolare, una spettacolare doppia eliminazione arrivata non lontano dal metaforico fischio finale di giornata.

Durante il 14° livello di gioco, Aaron Duczak ha rilanciato pre-flop, trovando il call del coach di Pokermagia. Eldert Soer ha alzato la posta in palio andando all-in per i suoi ultimi 35.000 pezzi, spingendo Duczak a fare altrettanto per 100.000 totali. Call di Dario ed ecco lo showdown:

Alioto: K K A 5
Soer: A 9 10 3
Duczak: A Q 5 Q

Il board 7 K 7 9 Q non ha lasciato scampo agli avversari di ‘Ryu’, facendo quasi raddoppiare lo stack dell’azzurro.

WSOPE 2017 Evento #7: il chip count

Ecco dunque come ripartiranno i 18 superstiti dell’Evento #7 delle WSOPE 2017:

  1. Dario Alioto 518.000
  2. Stanislav Wright 275.000
  3. Christopher Back 224.000
  4. John Racener 202.000
  5. Artur Sojka 192.000
  6. Eldert Soer 188.000
  7. Chris Ferguson 157.000
  8. Viatcheslav Ortynskiy 154.000
  9. Mike Leah 129.000
  10. Rex Clinkscales 104.000
  11. Ismael Bojang 100.000
  12. Tobias Hausen 97.000
  13. Igor Sharaskin 94.000
  14. Divanshu Khurana 91.000
  15. Phil Hellmuth 80.000
  16. Fabio Esposito 68.000
  17. Siarhei Chudapal 53.000
  18. Sebastian Langrock 35.000

 

Stanco di perdere? Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!