Gioco legale e responsabile

News

Alessia De Bonis, una top grinder al femminile

Scritto da
03/05/2011 14:08

13.826


Alessia De Bonis ha raggiunto ottimi risultati...Alessia De Bonis è una delle giocatrici di poker online che può vantare i risultati più convincenti fra coloro che si dedicano agli MTT: nonostante giochi su varie poker room, è su PokerStars che “maggie488” ha raggiunto i maggiori risultati, con la vittoria del Sunday Special nel gennaio 2010 ed il secondo posto ottenuto nell’evento numero 8 dello scorso SCOOP, piazzamento che aveva ottenuto anche nel 2010 alle spalle di Rocco “RoccoGE” Palumbo.

Alessia ha partecipato al Main Event dell’EPT di Sanremo ed anche al Ladies Event, purtroppo senza troppa fortuna, e così abbiamo colto l’occasione per parlare un po’ con lei di quanto è riuscita ad ottenere finora e su quali siano i suoi obiettivi nel prossimo futuro.

Sappiamo che attualmente sei nella top ten fra i grinder su PokerStars.it in termini di profit: come sei arrivata a tutto questo?

“Principalmente si tratta di un risultato dovuto al secondo posto ottenuto nello SCOOP, raggiunto dopo circa un anno e mezzo di gioco costante. Inizialmente facevo sessioni sia nel pomeriggio che durante la sera, mentre adesso mi concentro soprattutto sui tornei serali, in modo da essere più riposata quando ci sono gli MTT più importanti”.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Quanto ha influito nella tua scelta di diventare una grinder il fatto che anche il tuo ragazzo, Donato “wawa86” De Bonis, sia un giocatore vincente?

“Penso che se non fosse stato per lui non avrei mai cominciato, sinceramente. Donato ha iniziato alcuni mesi prima di me, e visti i suoi risultati ho seguito le sue orme, ma all’epoca non avevo aspettative tanto alte. Studiando, per me era un modo per riuscire ad avere alcuni guadagni in modo da coltivare alcuni miei hobby, come la fotografia…”

Secondo te, quali sono le ragioni per cui il poker è ad oggi un mondo a netta prevalenza maschile?

Donato De Bonis, a premio nel torneo da 2200 €“Guardando alle mie amiche, credo che molte donne non abbiano molto tempo o voglia per avvicinarsi seriamente al poker, a meno che qualcuno non sia disposto a seguirle in questo percorso. Nonostante si rendano conto che questa attività mi garantisca una buona libertà economica, sembrano mancare a volte di un pizzico di fiducia nelle loro possibilità”.

Hai mai trovato delle difficoltà a spiegare la vera natura di questa tua attività, assai diversa dal gioco d’azzardo, ad esempio a parenti o amici?

“Il fatto che Donato avesse già intrapreso questa strada mi ha aiutata, almeno non ero sola in questo percorso ed ho avuto da subito accanto qualcuno che può capirmi. I miei genitori giocano saltuariamente a poker online, mentre con le mie amiche inizialmente ho avuto qualche difficoltà in più, specialmente in estate. Facevo infatti orari molto diversi dai loro, e talvolta la sera non uscivo per giocare. Per loro è perfettamente naturale dover rinunciare a questo per lo studio, ma suona più strano farlo per il poker, dal momento che dal loro punto di vista è un’attività che non sono costretta a praticare”.

In che misura vivi il poker come passione piuttosto che come professione?

“C’è stato un periodo, durato alcuni mesi, in cui mi sono dedicata esclusivamente al poker. In seguito mi sono resa conto di aver accantonato troppo le mie passioni e lo studio, così sono riuscita a raggiungere un equilibrio che mi soddisfa. Giocare soprattutto i tornei serali è una scelta compiuta anche per questo motivo: è un modo anche per evitare una sorta di saturazione…”

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Credi che il mindset sia una qualità innata di un giocatore, o piuttosto un’abilità da affinare con l’esperienza?

Alessia seduta ai tavoli dell'EPT di SanremoPenso che l’indole influisca in modo maggiore, anche se indubbiamente l’esperienza può aiutare a migliorarlo. Nei periodi negativi, che comunque presto o tardi càpitano, staccarsi dal computer per qualche giorno e dedicarsi completamente ad altro resta sempre un’ottima opzione”.

Capitolo cash game: visto il suo ingresso imminente in Italia, pensi che ti ci dedicherai o continuerai a giocare soltanto MTT?

“Credo che li porterò avanti entrambi: il fatto che il cash game sia una disciplina molto flessibile è ottimo, anche per chi si dedica al poker soltanto part time…”.

Quali sono i tuoi obiettivi legati al poker nel prossimo futuro?

Al momento non ho obiettivi a lungo termine, preferisco procedere gradualmente: sicuramente mi piacerebbe giocare altri tornei live, ma non saprei dirti quali. Nonostante porsi obiettivi ambiziosi sia importante, al tempo stesso trovo sia importante calibrarli alle proprie reali capacità, in modo da non rimanere delusi”.

L’ultima domanda che ti faccio è questa: per te che sei una grinder del poker online, cosa rappresentano i tornei di poker live?

“L’atmosfera in questi eventi è molto bella, ogni tanto è possibile concederseli considerandoli soprattutto una vacanza. Le spese sono molte, e per me che abito in provincia di Potenza non è semplice raggiungere i casinò. Li considero un’occasione per staccare dalla routine, e incontrare personalmente giocatori che diversamente conosci solo attraverso il loro nickname”.

E così adesso, quando ai tavoli da poker vi capiterà di incontrare “maggie488“, saprete chi avete di fronte…

Piero “Pierelfo” Pelosi

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento