Vai al contenuto

Andrea Carini, l’incontentabile: “Obiettivo? Migliorare il late stage MTT”

Andrea Carini, qui al recente WPT VeneziaConfermarsi per due anni al top dei giocatori di heads up online in Italia non basta, ad Andrea Carini. Come ogni poker pro che si rispetti, anche il membro del Sisal Poker Team ambisce a traguardi sempre nuovi. In questo caso parliamo di poker live, e per la precisione di MTT.

Nella veloce chiacchierata che abbiamo fatto con il giocatore piacentino recentemente, Andrea ci racconta come sta andando il suo 2012.

Il volume di gioco online è ancora relativamente basso, per l’ex “OMGjoker”, e i motivi sono fondamentalmente due: il timore che ormai incute a chiunque (perchè ad oggi non esiste un reg che lo “satti” su iPoker), ma soprattutto gli aumentati impegni live.

Andrea è sempre più coinvolto nel gioco dal vivo, grazie al quale può sia concedersi una tregua dal grinding – magari accompagnato dalla sua bellissima Maria – e misurarsi con una specialità in cui sente di avere ampi margini di miglioramento.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

La fiducia viene anche dagli ultimi score, che lo hanno visto sempre a premio e “sempre top 5%“, come dice lo stesso Carini, che però trova un aspetto su cui deve lavorare: il late stage.

Ecco l’intervista che Andrea Carini ci ha rilasciato al Sisal Wincity di Milano, il giorno della presentazione del nuovo team.

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".