Vai al contenuto

Bluff Magazine stila la lista dei magnifici 20 del poker

Chi sono i personaggi più potenti ed influenti del mondo del poker? Chi oltre ad essere famoso ha anche un nome che conta, e chi invece pur essendo sconosciuto a molti ha decisamente le mani in pasta?

A compilare una lista che cercasse di dare una risposta a queste domande ci ha pensato la rivista BluffMagazine, che coadiuvata da alcuni portali del settore ha cercato di stabilire chi siano i venti personaggi o istituzioni nel mondo del Texas Hold’em che più riescono ad avere influenza nel mondo del poker.

Scopriamoli quindi i magnifici venti, certi che qualunque lista di questo tipo sia destinata – al di là dell’argomento e per la sua stessa natura – a far discutere, tanto per esclusioni eccellenti che per alcuni nomi forse sopravvalutati: d’altra parte si tratta pur sempre di opinioni, per quanto possano essere più o meno corroborate dai fatti. Ecco dunque il risultato:
1) PokerStars
2) Full Tilt Poker
3) Mitch Garber
4) Howard Lederer
5) Ty Stewart
6) Doyle Brunson
7) Barney Frank
8) Daniel Negreanu
9) Tony G
10) Joe Cada
11) Phil Ivey
12) John Pappas
13) Mike Sexton
14) Mori Eskandani
15) Brian Balsbaugh
16) Lance Bradley
17) Joe Sebok
18) Barry Shulman
19) Matt Savage
20) Per Hagen

In testa come potete notare non vi sono delle celebrità, ma bensì le due poker room leader del mercato mondiale, ovvero PokerStars e Full Tilt Poker, rigorosamente in quest’ordine. Scelta curiosa in una lista formata per il resto da persone in carne ed ossa, ma certamente fondata.

In terza posizione troviamo Mitch Garber, che è direttore generale della Harrah’s Interactive Entertainment, che tradotto significa World Series Of Poker, Caesars Palace ed altri casinò siti in Las Vegas.

Della posizione di Howard Lederer non ci stupiamo, specie in quanto fondatore e co-proprietario di Full Tilt Poker,mentre in settima posizione troviamo quel Barney Frank che al Congresso si sta battendo perché il poker online venga regolamentato negli Stati Uniti.

Curioso è senz’altro trovare Joe Cada seduto di fronte a Phil Ivey, per quanto il ragazzo come vincitore del Main Event WSOP di quest’anno può ben vantare una certa influenza sui media, almeno per un po’.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

John Pappas è invece il direttore esecutivo della Poker Player Alliance, mentre chiude la lista il norvegese Per Hagen, che nel 2006 ha fondato Poker Icons, la prima agenzia al mondo ad essersi occupata di fare da intermediaria fra le aziende dell’industria del poker ed i giocatori che con loro stipulano accordi.

Fra loro, altri nomi celeberrimi come quelli di Doyle Brunson o Daniel Negreanu, così come quello del fresco entrato nella Hall Of Fame del poker Mike Sexton, in tredicesima posizione.

Sicuramente noterete qualche illustre assenza, come Phil Hellmuth od Annie Duke, così come il fondatore del circuito EPT John Duthie o il direttore generale di Party Gaming Jim Ryan. Quello che è certo è che questa lista che racchiude le venti personalità più influenti del mondo del poker non mancherà di far discutere, quindi perché non gettarsi nella mischia per dire anche la propria opinione?

Discutine nel nostro Forum.