Gioco legale e responsabile

News

James Maddison lascia il ritiro della nazionale: viene pizzicato al tavolo da poker del Casinò e scoppia la bufera

James Maddison nell'occhio del ciclone. Il talentuoso centrocampista offensivo del Leicester è stato trovato a giocare al Casinò di Leicester, dopo aver abbandonato il ritiro della nazionale inglese per febbre. Impegnato in un torneo di poker e "mimetizzato" con cappello, occhiali e cappuccio, non è passato inosservato. La foto, scattata da un altro player del tavolo, è stata ripresa dal "The Sun" e in rete è scoppiata la polemica. 

Scritto da
13/10/2019 20:13

2.346


Euro 2020? No, preferisco il poker…

James Maddison tradito dalla passione per il poker. Il centrocampista del Leicester e della nazionale inglese, in queste ore è nell’occhio del ciclone. Dopo aver lasciato il ritiro della nazionale dei tre leoni all’indomani del KO in Repubblica Ceca, ufficialmente per febbre, Maddison si è fatto pizzicare al tavolo da poker del Casinò di Leicester. La foto del giocatore è rimbalzata subito sul sito del “The Sun” e ovviamente ha fatto il giro Britannia. Un autentico polverone, con tifosi della nazionale inglese sul piede di guerra.

James Maddison in versione pokerista e in versione giocatore (pics by www.thesun.co.uk)

La passione per il poker da parte di James Maddison è cosa nota. Spesso, in compagna della punta del Leicester Jamie Vardy, James è possibile vederlo all’opera durante delle sessioni di cash game al casinò della città. Fin qui niente di male, considerando che molti giocatori della Premier League amano il poker. Il problema nasce dopo il forfait dato alla sua nazionale. Qualche linea di febbre che ha indotto lo staff medico a rispedire a casa il promettente centrocampista del Leicester.

Rabbia inglese

Sta di fatto che a casa Maddison c’è rimasto soltanto qualche ora, prima di imboccare l’entrata del casinò e sedersi al tavolo. Non proprio il massimo della professionalità da parte di James Maddison. L’ira dei tifosi si è scatenata nei suoi confronti. In fondo la nazionale inglese è in un momento decisivo nella corsa per le qualificazioni ad Euro 2020 e il Ko in Repubblica Ceca ha rimesso in discussione una promozione alla fase finale che sembrava ormai certa.

Dal ritiro della truppa inglese bocche cucite e nessun commento: per il momento si pensa solo a preparare al meglio il match in Bulgaria (clicca qui per il pronostico inglese e le altre scommesse di domani). Tre punti avvicinerebbero la nazionale inglese verso l’obiettivo e forse potrebbero salvare il buon James dalla gogna mediatica. I tifosi invece non  sembrano averla digerita questa sciocchezza di Maddison e chiedono sia alla federazione e sia al CT Southgate, una punizione esemplare.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Ricordiamo che in Inghilterra c’è da sempre un grande attaccamento nei confronti della Nazionale e il senso di appartenenza è molto sentito oltre manica. Basti pensare alle invasioni di tifosi inglesi in trasferta, non solo per Mondiali ed Europei, ma appunto anche nei match di qualificazione. Per domani sera a Sofia sono attesi oltre mille tifosi UK, anche se le richieste iniziali erano di almeno 3 mila biglietti. Dunque James Maddison ha commesso una sorta di sacrilegio. E se la nazionale dei Tre Leoni dovesse perdere, apriti cielo per il centrocampista del Leicester.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento