Vai al contenuto

Negreanu: “Voglio il quinto braccialetto WSOP!”

Mancano meno di 70 giorni all’inizio delle World Series of Poker ed i top players iniziano le grandi manovre per arrivare al meglio della forma e massimizzare gli incassi nella manifestazione pokeristica più importante dell’anno. Daniel Negreanu ha annunciato che parteciperà a 36 dei 57 eventi in programma al Casinò Rio di Las Vegas, con partenza il 28 maggio per il suo primo torneo: il $50,000 8-Game Mixed Championship.

Questo è un programma di massima – ha affermato il campione di PokerStars nel suo blog Full Contact Poker – non è detto che lo seguirò alla lettera perché ancora non posso sapere in quali e quanti tornei andrò avanti. Darò la priorità ai World Championship events”.

Ecco le specialità ed il relativo numero di tornei ai quali parteciperà:
No Limit Hold’em: 10
Mixed Events: 6
Omaha Eight or Better: 4
Limit Hold’em: 4
Pot Limit Omaha: 3
2-7 Lowball: 3
Seven Card Stud: 2
Seven Card Stud Eight or Better: 2
Pot Limit Hold’em: 1
Razz: 1

“Kid Poker” prenderà parte a tutti i campionati del Mondo con buy-in da $10.000, il Main Event e l’evento speciale da $ 50.000 Players Championship. Ha inserito nel suo speciale piano di azione anche i tornei minori da 1.500 dollari nell’Horse, Limit Hold’em e il NLHE Shootout. “Considerando le precedenti edizioni, in base alla mia esperienza – commenta – riuscirò in realtà a partecipare a 26 dei 36 tornei che ho in programma”. Nel caso riuscisse a fare il pieno, la partecipazione ai 36 tornei gli costerà $ 250.000 di buy-in.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Nel 2009 è arrivato In The Money otto volte con due tavoli finali. L’anno precedente, il suo bilancio parla di cinque ITM, due tavoli finali e soprattutto il quarto braccialetto (nel Limiti Hold’em) della sua carriera portando all’incasso premi per $ 520.000. “Sono un po’ frustrato – ha dichiarato – perché a mio avviso ho vinto pochi braccialetti in carriera (quattro, ndr). Alla mia età dovrei averne vinti almeno 7 o 8. Punto a vincerne il più possibile e soprattutto, il mio obiettivo principale è quello di riuscire a strappare il titolo di miglior giocatore delle WSOP 2010. Ha aggiunto che eviterà anche le prop bet.

Ce la farà Daniel a vincere il suo quinto bracciale? Riuscirà a confermare la striscia positiva degli ultimi due anni? Lo scopriremo il 28 maggio quando a parlare saranno solo le carte.

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.