Vai al contenuto

Patrik Antonius firma con Full Tilt

Le poker room che dominano la scena dell’online in quanto a numero di giocatori non sono molte, ma quella che domina la scena in base al numero di celebrità che sponsorizza sembra essere una sola. Stiamo parlando, ovviamente, di Full Tilt Poker la quale ha appena aggiunto un’altra stella al suo già ampio firmamento di campioni.

Patrik Antonius, fresco della sua prima partecipazione ad un evento delle WSOP, alla fine ha ceduto accettando la sponsorizzazione di Full Tilt.

Nato e cresciuto in Finlandia, Antonius, avrebbe voluto diventare un giocatore professionista di tennis ma, evidentemente, si è lasciato sedurre più dal panno verde che dal campo da gioco. 

Il suo spazio nella scena internazionale, Patrik, ha iniziato a costruirselo nel 2005 quando è riuscito ad ottenere sei piazzamenti in 15 importanti tornei come l’EPT di Barcellona, l’EPT di Baden, il WPT Five Diamond e lo Scandinavian Poker Classic. Un 2005 da ben 1,7 milioni di dollari che gli è valso la nomina a "Rookie of the Year" durante gli European Poker Awards.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Giocatore conosciutissimo anche sui tavoli cash, si è guadagnato il rispetto dei suoi colleghi giocando high stakes su Full Tilt con il nome di "Finddagrind", nel famoso "Big Game" di Doyle Brunson al Bellagio e nella trasmissione televisiva "High Stakes Poker".

Patrik diviene così il 14esimo membro del grande team di Full Tilt insieme a Howard Lederer, Phil Ivey, Chris Ferguson, John Juanda, Jennifer Harman, Phil Gordon, Erick Lindgren, Erik Seidel, Clonie Gowen, Andy Bloch, Gus Hansen, Mike Matusow and Allen Cunningham.

Vuoi saperne di più su Patrik Antonius?

MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI