Gioco legale e responsabile

News

Paul Pierce licenziato da ESPN: in un video gioca a poker circondato da spogliarelliste

Paul Pierce, leggenda della NBA con la passione per il poker, è stato licenziato in tronco da ESPN, dove lavorava come analyst. L’ex giocatore dei Celtics aveva pubblicato un video controverso in cui appariva più che brillo e circondato da spogliarelliste.

Scritto da
07/04/2021 17:03

725


Paul Pierce vittima dei social network. No, il cyberbullismo non c’entra niente, perché questa è la classica storia da chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Sempre che l’ex cestista dei Boston Celtics tenesse davvero al suo ormai ex impiego.

‘The Truth’, com’era soprannominato quando calcava i parquet, è stato licenziato dalla ESPN, nota emittente televisiva per la quale ricopriva il ruolo di analyst, commentando dal lato tecnico le partite della NBA. Ma per quale motivo?

 

Paul Pierce

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

 

Cos’è successo a Paul Pierce?

Qualche giorno fa, Paul Pierce è andato in diretta sul suo profilo Instagram mentre partecipata a una partita di poker casalinga. Fin qui niente di strano o di male, solo che non si trattava del classico pokerino tra amici.

Ad un certo punto, infatti, ‘The Truth’ si è messo a consumare sostanze stupefacenti, mentre alcune donzelle disinibite si esprimevano in balli sensuali e massaggi agli altri giocatori seduti al tavolo.

Tanto è bastato ai vertici di ESPN per deciderlo di escluderlo da The Jump e NBA Countdown, i due show televisivi dove l’ex Kansas Jayhawk All-American aveva lavorato nell’ultimo paio d’anni. Va detto che Pierce aveva già avuto delle discussioni con i suoi capi.

Ecco il video incriminato:

La reazione di ‘The Truth’

Secondo quanto riporta il New York Post, ESPN si sarebbe irritata moltissimo circa la decisione di Paul Pierce di pubblicare quei video: se fosse stato qualcun altro a pubblicarli al posto suo, probabilmente non sarebbe stato licenziato.

Non che la decisione dell’emittente abbia influenzato l’umore dell’ex cestista, come dimostra la sua risata dopo aver appreso la notizia:

La carriera in NBA e il poker

Paul Pierce ha giocato 19 anni da cestista professionista, di cui 15 stagioni con la maglia verde dei Boston Celtics. A maggio verrà introdotto nella Basketball Hall of Fame, insieme al compianto Kobe Bryant.

Sembra che ‘The Truth’ abbia guadagnato oltre 100 milioni di dollari giocando a basket, prima di darsi al poker (seppur da giocatore amatoriale).

Ormai famose le sue partecipazioni a show tv come Poker After Dark. Nel 2015 ha partecipato anche al Main Event WSOP, sfiorando la zona premi.