Vai al contenuto

Roy Winston a Negreanu: ‘Indossare gli occhiali scuri non è barare’

Roy Winston“Indossare occhiali da sole, ad un tavolo da poker, non equivale assolutamente a barare!” Questo, in sintesi, il pensiero del giocatore professionista Roy Winston che, tramite un post sul sito di CardPlayer, ha voluto dire la sua a proposito dell’accusa fatta di recente dal Pro di PokerStars Daniel Negreanu.

Pur non nominandolo direttamente, ma limitandosi ad indicarlo come “quel giocatore/blogger molto famoso”, Winston ha subito chiarito che “paragonare l’utilizzo degli occhiali scuri ad una quasi forma di doping, o alla messa in pratica di trucchetti da baro, è davvero una cosa ridicola”; e a dirlo non è certo l’ultimo venuto, perchè Roy in carriera può vantare un successo nel 2007 al WPT Borgata Poker Open ed oltre 2,5 milioni di dollari vinti nei soli tornei.

Il Pro di Full Tilt Poker si chiede innanzitutto come possa essere impedita una cosa simile a giocatori di grande reputazione come Phil Hellmuth o Greg Raymer, e poi s’interroga sui limiti di applicazione di un tale divieto: “Come faranno quelli che gli occhiali li devono portare per forza? Magari proprio con lenti scure per problemi di sensibilità alla luce? Credo proprio che prima di fare dichiarazioni del genere bisognerebbe pensare bene alle possibili conseguenze.”

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

E per meglio rimarcare la sua contrarietà all’idea, Roy aggiunge poi caustico: “Ora che si è messo a fare programmi televisivi, giocando heads-up con i preti, vuole pure dettare le regole? Proprio lui che al PokerStars Caribbean Adventure di quest’anno ha dimostrato di non sapere neanche come ci si comporta al tavolo nel caso di una mano parzialmente scoperta? (Su un board A 2 10 A 5, Negreanu – con 3 e 4 in mano per la scala – aveva rilanciato sul river, ma l’avversario non se n’era accorto e aveva mostrato parzialmente le sue carte girando un asso. Informato poi dal dealer della presenza di un raise, l’oppo aveva allora provato a contro-rilanciare visto che aveva A-10 per il full-house, ma Daniel aveva chiamato il floorman per capire se la mano potesse essere annullata, ndr).”

A questo punto, non resta che scoprire come Negreanu reagirà a tali bordate: farà finta di nulla e la partita terminerà in pareggio, oppure tornerà di nuovo all’attacco? Vi faremo sapere.