Vai al contenuto

Sam Farha vince torneo di blackjack da 750.000$

Sam FarhaE’ risaputo che Sam Farha è un gambler a 360 gradi e che non si tira certo indietro in situazioni dove c’è da giocare, divertirsi e, magari, anche vincere un sacco di soldi. Secondo un thread apparso sul celebre forum TwoPlusTwo, Sammy non sarebbe soltanto bravo a poker ma anche un astuto giocatore di Black Jack.
Stando a quanto riportato dall’utente “mdc”,  molti dei più grandi casinò di Las Vegas organizzano, di tanto in tanto, tornei ad inviti riservati ai grandi ospiti dei vari resort, essenzialmente i giocatori high-stakes. Di solito il montepremi può oscillare tra i 50.000 e i 2.000.000 di $ e il numero di partecipanti può variare tra le 10 e le 500 persone.

Alcuni di questi tornei hanno un certo costo d’iscrizione e prevedono eventualmente anche rebuy, altri invece sono gratuiti oppure si paga la prima fee e le successive ricariche sono gratis. Il torneo è generalmente +EV, ma i giocatori invitati sono soltanto quelli che si cimentanto con grosse cifre a giochi quali baccarat, craps e slots, quindi teoricamente (ma spesso anche praticamente) quelli che perdono di più. Il casinò organizza ovviamente questi tornei a scopo di lucro visto che i tavoli di craps e blackjack, nei weekend, vedono volare fiches da 1000$, 5000$ e 25.000$ come se nulla fosse.
Il Bellagio, che naturalmente figura tra le case da gioco che ospitano tali eventi, organizza in genere sfide di blackjack o baccarat con 100-200 invitati e un prize-pool che oscilla tra i 500.000$ e il milione di dollari.

Un torneo di blackjack dura piuttosto poco e c’è bisogno di tanta fortuna per vincerlo, nettamente di più rispetto a quella necessaria per aggiudicarsi un torneo di poker di grande livello. Le regole generali sono piuttosto semplici: si giocano 20 mani e il giocatore che avrà collezionato più chips passerà al livello successivo (nel quale si ripartirà con le stesso ammontare iniziale). Non ci sono letture sull’avversario o strategie particolari, anche se la posizione al tavolo, nelle ultime mani, può diventare fondamentale nella determinazione del vincitore.

Sammy Fahra, comunque, nonostante la grande componente aleatoria che influenza il tutto, è riuscito nell’impresa di vincerne uno avendo la meglio in 8 partite consecutive. Purtroppo per lui, una volta rimasti in otto, si è iniziato a discutere di un deal, cosa peraltro del tutto normale in tornei come questo che, in questo caso specifico, prevedeva addirittura la formula  “winner takes all”. ossia 750.000$ all’unico vincitore. Durante le discussioni, Sammy (conosciuto anche con il soprannome di “No Deal” per la sua avversione agli accordi sui premi, ndr) ce l’ha messa tutta per convincere gli altri a giocare fino in fondo, ma ritrovatosi in svantaggio di 7-1 ha dovuto cedere ed accontentarsi di 83.333$. Non male, comunque, per una giornata di lavoro.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta