Vai al contenuto

Tony G blog: “Voglio il braccialetto di Eastgate!”

tony-gPeter Eastgate dopo essersi ritirato dalla scena del poker professionistico, ha deciso di mettere all’asta, il braccialetto vinto al Main Event delle WSOP del 2008. E Tony G non perde mai occasione per salire alla ribalta e catturare su di sé l’attenzione. Così è passato all’attacco ed ha deciso di partecipare all’asta benefica pro Unicef.

Il pro di PartyPoker ha annunciato sul suo blog: “Ho deciso che acquisterò il braccialetto di Peter Eastgate. L’offerta su eBay è di 16.500$ ed ho intenzione di offrirne 17.500 e di portarmi a casa il gioiellino dello scandinavo. Non mi attendo altre offerte al rialzo: nessuno ha il cuore e il coraggio di sfidare un determinato Tony G”.

Le previsioni del giocatore australiano però si sono rivelate errate: la quotazione ha già raggiunto i 41.100$ e ricevuto 32 proposte già certificate. Prima della chiusura il pro di PartyPoker avrà il suo bel da fare per aggiudicarsi il prezioso gioiello.

Cosa farà il player del braccialetto, nel caso dovesse aggiudicarselo? La risposta è sorprendente: “Farò creare un collare speciale per l’ amico a me più fedele, il mio pastore tedesco Zasko. Lo farò adattare al suo collo che è simile a quello di Mike Tyson. E’ come un gladiatore, è il mio protettore e merita di essere – scherza Tony G – super equipaggiato con stile, con il braccialetto più importante”.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

“La gente pensa – afferma – che voglia prendere in  giro Eastgate con questa storia. Non è così, sono terribilmente serio. Io rispetto la decisione di Peter di ritirarsi. E’ un buon giocatore ed il suo gesto è senza dubbio lodevole. La causa è nobile”. Poi l’australiano rivela: “Quando ha vinto il Main Event e 9 milioni di dollari, ero un po’ preoccupato per questo giovane ragazzo danese, temevo che il gioco fosse troppo grande per lui. Ed invece, ogni volta che ho giocato contro Peter, ho pensato che fosse un buon player di talento ed un bravo ragazzo”.

I programmi di Tony G prevedono la sua presenza in gennaio all’Aussie Million e non solo: sarà per lui un 2010 molto intenso dopo la pausa che si è preso dai tornei live: “Ho appena appreso la notizia dei nuovi eventi del PartyPoker World Poker Tour Regional Events negli Stati Uniti e WPT National Series in Europa. Ho già inviato un’email a Bruno ‘King’ Fitoussi per l’ ACF poker Paris all’ Aviation Club in programma dal 9 al 15 febbraio nella capitale francese. Bruno mi ha risposto che non posso portare con me Zasko, nonostante il suo braccialetto WSOP, mah…”. Dovrà però mettere mano al portafoglio.

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.