Vai al contenuto

WSOP 2010 italian update: Toms2up su, Swissy giù, tavolo “sick” per Isaia

Claudio 'swissy' RinaldiLe WSOP 2010 sono nel vivo più che mai, e continuano a regalare emozioni contrastanti a noi italiani. Iniziamo dall’italiano di Svizzera Claudio “swissy” Rinaldi, che è arrivato a un pelo dal tavolo finale all’event #49 – 1.500$ Limit hold’em Shootout, perdendo l’heads up conclusivo del tavolo di semifinale con il fortissimo Jonathan Little.

E’ dunque il pro USA a vincere il round ed accedere così al tavolo finale, nel quale troverà fra gli altri Terrence Chan, autentico mostro della modalità Limit e pluri-vincitore di eventi in questa specialità, sia live che online.

Tommaso  'Toms2up' BriottiIntanto, nella “grande ammucchiata” dell’event #54 – 1.000$ No Limit Hold’em, che ha visto nel day 1A qualcosa come 2340 partecipanti, c’è molta Italia in cima ai 340 superstiti da questa prima giornata: Tommaso “Toms2up” Briotti, giovane pro del team arancione di GDPoker.
Tommaso ha chiuso imbustando 77.350 chips, in seconda posizione parziale dietro al solo James Dempsey, che ne ha circa il doppio. Mentre scriviamo è in corso il day 1B, che porterà con ogni probabilità il totale dei partecipanti a questo evento a quota 4mila circa!

Tra i pretendenti al day 1B ci saranno diversi italiani, compresi gli assopokeristi Marco “MarcoVG” Dini e Alessio “Psiche” Bassu a cercare la loro prima grande ribalta internazionale…Good Luck!

Infine, da non perdere il day 2 dell’Event #5510.000$ Pot Limit Omaha World Championship. Il nostro Alessio Isaia, finora non proprio fortunatissimo a queste WSOP eppure già autore di 3 piazzamenti (compreso un tavolo finale sfiorato nell’Event #15, ndr), parte con la buona dotazione di 124.700 gettoni, in decima posizione parziale su 191 rimasti in gioco. Il “problema” è il tavolo che Alessio ha pescato per questo day 2. Vedere per credere:

Seat 1: Antonio Paino (240000)
Seat 2: Tom Dwan (103800)
Seat 3: David Benyamine (104800)
Seat 4: Gary Bolden (115500)
Seat 5: David Baker (70300)
Seat 6: Jeffrey Lisandro (23900)
Seat 7: Alessio Isaia (124700)
Seat 8: Eli Elezra (101500)
Seat 9: Robert Woodcock (41800)

Alessio Isaia

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Davvero incredibile il tasso di talento di questo tavolo, che può contare su due dei top 5 high stakes players nella specialità del PLO al mondo, oltre alla vecchia volpe Eli Elezra, a un giocatore hot come David Baker e – per non farsi mancare nulla – anche il chipleader Antonio Paino. Va detto però che – con tutto il rispetto per i “mostri sacri” – le capacità di Alessio gli permettono di sedere a qualsiasi tavolo senza timori reverenziali. Anzi, è probabilmente in questi contesti superskilled che il talento un pò naif del “fabbro” si esprime pienamente. Good Luck anche a lui…

Segui Alessio Isaia, Tommaso Briotti e gli altri giocatori italiani nella loro avventura alle WSOP 2010: vieni sui blog del nostro forum, sponsorizzati da PartyPoker.it

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".