Vai al contenuto

WSOP Dario Minieri stravince

Un Dario Minieri SCA-TE-NA-TO che trionfa nell’evento numero 31 delle World Series, specialità No Limit Short Handed (tavoli da sei giocatori) dal buy-in di 2,500 $. E’ dall’inizio di questo torneo che Dario stava facendo parlare di se’ conducendo un primo giorno di gara superbo (terzo in chips), un day 2 strepitoso (giungendo al tavolo finale da chipleader) e, questa notte, chiude l’evento così come lo aveva iniziato: da campione!

Un final table che possiamo riassumere con una semplice frase: non ce n’è stato per nessuno!! Dario conduce, domina e schiaccia i suoi avversari con un gioco ultra aggressivo, continui rilanci e controrilanci che hanno creato non poche difficolà agli altri contendenti.

All’inizio del tavolo la situazione era la seguente:

Seat 1: Kevin Song (Rowland Heights, California) — 1,173,000
Seat 2: Justin Filtz (Stevens Point, Wisconsin) — 891,000
Seat 3: Dario Minieri (Rome, Italy) — 1,721,000
Seat 4: Stuart Marshak (Chicago, Illinois) — 183,000
Seat 5: John O’Shea (Dublin, Ireland) — 589,000
Seat 6: Seth Fischer (Palm Harbor, Florida) — 508,000

Dopo neanche due ore di gioco Dario aggiunge un milione alle chips di cui disponeva. Un’infinità di piatti uncontested (vinti per abbandono dell’avversario) è un bel monster pot che lo portano a quota 2,8 milioni di chips. Da SB Dario rilancia a 70k e Fischer chiama. Flop a q 6 Dario punta 105k e Fischer chiama ancora. Turn 3 Check di entrambi questa volta. River 3 Dario punta 250k portando il piatto a 650k e Fischer call. L’oppo gira una donna per una middle pair che nulla può contro l’asso e, quindi, la top pair di Dario.

Dario massacra il tavolo e mette a dura prova i suoi avversari rilanciando in ogni singola mano. Gli altri giocatori, ormai sconsolati, hanno addirittura smesso di chiedergli che cosa abbia in mano. Gli stessi commentatori delle WSOP affermano di aver visto in pochissime occasioni un tavolo così dominato!

A metà della giornata (nottata per noi) Dario ha vinto 18 delle 46 mani giocate, circa il 40%, davvero unico!!!

WSOPE EverestAnche il giocatore in quarta posizione deve la sua eliminazione al nostro Caterpillar. Song rilancia preflop a 70k e Dario, come di consueto, controrilancia. Song non si scompone e decide per l’all-in di 650k, monster pot. Dario si prende qualche minuto per pensarci ma, alla fine, chiama. Showdown: K-J per Song e A-8 per Minieri che parte avanti. Nessuna brutta sorpresa sul board e Dario si porta a quota 3,5 milioni di chips.

Nonostante un brutto colpo che gli costa 1 milione di chips, preso con A-K contro i J-J di Fischer, Minieri si riporta su grazie ai suoi stealing (rubare i bui) continui.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Per chi, come noi, ha passato la notte in diretta sul blog WSOP di Assopoker a questo punto avrà vissuto un momento di panico. Dopo due giorni di chipleading Dario diviene short in seguito ad un paio di colpi fortunosi da parte dei suoi avversari. A questo punto il chipcount vedeva: Fischer 1.800.000, Filtz 1.700.000, Minieri 1.550.000.

Situazione, tuttavia, che dura poco più di un attimo. Il romano non si scompone e, grazie al suo gioco tremendamente aggressivo, continua a rubare piatti su piatti riguadagnando molte chips. La chipleading torna con un monster pot da 2,8 milioni che vede Minieri con Q-Q contro A-J di Fischer. Niente fattore "C" per l’avversario questa volta e Dario ritorna chipleader.

Quando si giunge all’heads-up finale la situazione è la seguente: Fischer 2,8 milioni – Minieri 2,3 milioni. Dopo un paio di brutti colpi Dario scende quasi subito a 1,5 milioni ma, anche qui, non demorde e si riporta presto in parità con il suo inimitabile stile di gioco ultra aggressivo.

La mano conclusiva giunge quando i contendenti hanno quasi lo stesso numero di chips davanti. Preflop Dario manda i resti con q q contro k 10 di Fischer. Il board a a 5 2 3 e Dario "Caterpillar" Minieri vince il suo primo braccialetto WSOP che gli vale  528,412 $. A Dario Minieri i complimenti di tutta ASSOPOKER per il suo primo braccialetto WSOP che, sappiamo, non rimarrà l’unico a lungo!!!

Grazie anche alle CENTINAIA di persone che hanno seguito l’impresa con noi, in diretta, sui nostri blog live. Al prossimo appuntamento!!!

COMPARAZIONE GIOCHI